Giappone, la pioggia diminuisce ma è alto il pericolo frane: anziana dispersa

Una valanga di fango ha travolto la casa dell’80enne, residente a Soo. I governi locali nel sudovest del Giappone hanno ordinato ad oltre 1,1 milioni di residenti di fuggire dalle proprie case. La perturbazione potrebbe spostarsi e colpire la parte orientale dell’arcipelago.

Tokyo (AsiaNews/Agenzie) – Le incessanti piogge torrenziali che da sette giorni sferzano il Giappone sud-occidentale stanno calando d’intensità ma resta alto il pericolo di frane e smottamenti: nella città di Soo, prefettura di Kagoshima, una donna di 80 anni è dispersa dopo che la sua casa è stata travolta da una valanga di fango; tre giorni fa, nella città di Kagoshima uno smottamento ha reclamato la vita di una 70enne. L’Agenzia metereologica del Giappone (Jma) avverte che in giornata la perturbazione potrebbe spostarsi e colpire la parte orientale dell’arcipelago.

Ieri, i governi locali nel sudovest del Giappone hanno ordinato ad oltre 1,1 milioni di residenti di fuggire dalle proprie case. Alle 11 di questa mattina, le autorità avevano disposto lo sfollamento di circa 805mila nella sola prefettura di Kagoshima. Due giorni fa, la città di Soo ha registrato 421 millimetri di pioggia, il dato più alto dal 1977. Tutti gli ordini di evacuazione e gli avvisi nella prefettura di Miyazaki sono stati revocati.

Dallo scorso 28 giugno, il maltempo stagionale ha scaricato una quantità record di pioggia sulla regione: 1.089,5mm ad Ebino (Miyazaki); 901mm a Kanoya (Kagoshima); e 611,5mm a Yunomae, nella prefettura di Kumamoto. La Jma riferisce che le condizioni atmosferiche sono diventate molto instabili soprattutto nelle regioni giapponesi affacciate sul Pacifico. Entro mezzogiorno di domani, l’agenzia prevede fino a 120 mm di pioggia sulle isole Tanegashima e Yakushima (Kagoshima), 100mm nella regione di Kanto-Koshin e 70mm nella regione di Tokai.

Fonte : Asia