Calciomercato, Messi smentisce le voci su un suo passaggio all’Inter: “Falsità”

Il numero 10 del Barcellona ha risposto sul proprio profilo Instagram alle voci, riportate da una televisione sudamericana, su un suo possibile passaggio all’Inter. Nei giorni scorsi l’ex presidente Massimo Moratti aveva lanciato la suggestione, per poi correggere il tiro

CORONAVIRUS, LE NEWS IN DIRETTA

Menzogna numero uno. Menzogna numero due. Lionel Messi ha voluto rispondere così, sul proprio profilo Instagram, alle indiscrezioni recentemente riportare dalla testata TNT Sports, canale televisivo argentino, su un suo possibile passaggio all’Inter. Dopo alcune voci dei giorni scorsi, tra le quali anche alcune parole dell’ex presidente nerazzurro Moratti (sulle quali aveva poi fatto marcia indietro) la notizia era stata rilanciata in Argentina da un giornalista di TNT: “Thiago Almada andrà all’Inter insieme a Lionel Messi”. Il presunto movimento di mercato – che coinvolgeva anche il giovane Almada, trequartista classe 2001 del Vélez Sarsfield – è stato però smentito proprio dallo stesso Leo Messi attraverso una ‘storia’ postata sul proprio profilo Instagram: “Menzogna” e “Fake News” sono le parole dell’argentino, che poi ha aggiunto: “Quello che avevano riportato su questo giornale una settimana fa sui Newell’s (altra pista calda secondo TNT, ndr) era ugualmente falso. Meno male che nessuno gli crede“.

Il messaggio di Messi postato sulle sue Instagram stories

Le parole di Moratti

Quello di Messi all’Inter è sempre stato un sogno dei tanti tifosi nerazzurri e di uno in particolare, quel Massimo Moratti che non ha mai smesso di corteggiarlo e che nei giorni scorsi aveva fatto parlare di sé con alcune frasi, poi corrette, che lasciavano presagire a una precisa volontà dell’Inter di provare a prendere l’argentino: “Io credo che Messi sia un sogno niente affatto proibito per l’Inter in questo momento – aveva detto Moratti intervenuto in un’intervista a Radio anch’io sport, trasmissione di Rai Radio 1 -. Forse non lo era neanche prima della disgrazia del coronavirus: è a fine contratto e penso che ci sia certamente uno sforzo della società per cercare di portarlo a Milano. In questa situazione le carte sono state sparigliate, non so se in positivo o in negativo”. Il giorno dopo queste parole, però, lo stesso Moratti aveva corretto il tiro parlando della trattativa per Messi come di un suo sogno e non di una cosa che si sarebbe potuta concretizzare. 

La cauzione di Ronaldinho

Sempre sulla propria ‘storia’ Instagram, Leo Messi ha smentito anche un’altra indiscrezione lanciata da TNT Sports sulla possibile fonte del pagamento della cauzione di Ronaldinho – che ha recentemente lasciato il carcere in Paraguay ottenendo di scontare il resto della pena gli arresti domiciliari. Anche in questo caso l’argentino ha smentito scrivendo “menzogna numero due”.  

Fonte : Sky Sport