Castelli Romani, boom di contagi. Lockdown totale dei parchi per Pasquetta

Preoccupano i dati dei contagi nell’ASL Roma 6 nelle ultime 48 ore: dopo i soli dieci contagi della giornata di ieri, oggi la Regione Lazio ha comunicato ben 43 nuovi casi.

La Regione fa sapere che il il numero elevato è attribuibile ad un ritardo di notifica dei tamponi nei giorni precedenti. Ai nuovi contagi si aggiungono quattro nuovi decessi: un uomo di 77 anni, un uomo di 76 anni, un uomo di 66 anni e una donna di 78 anni, tutti con pregresse patologie.

Attenzione per le RSA: due casi a Lanuvio, sotto osservazione una a Marino

A Lanuvio presso una comunità per anziani, a seguito della positività di due operatori, sono stati effettuati i tamponi agli ospiti della comunità e sono stati trovati positivi due persone prontamente trasferiti in ospedale. Il resto degli ospiti della struttura sono stati posti in quarantena.

La situazione è sotto controllo – ha comunicato il sindaco di Lanuvio Luigi Galieti -Continuiamo a comportarci in modo responsabile come abbiamo fatto sin ora seguendo le indicazioni della autorità”.

Nel comune di Marino la situazione di una RSA messa sotto attenzione dall’ASL e dalla Regione fa registrare un picco di contagi ben 51 totali in città. Sempre nella comunità marinese si contano 5 decessi.

“A tutti i cittadini che stanno combattendo il virus va l’augurio di tutta la comunità – scrive il sindaco Colizza –  Ci stringiamo al dolore dei familiari che hanno avuto la perdita di un proprio caro. E’ fondamentale proseguire nell’impegno che quotidianamente ognuno di noi mette in campo per rappresentare l’unica vera barriera per impedire la diffusione di questo nemico invisibile”.

Lockdown per i tradizionali parchi delle scampagnate di Pasquetta

Da sempre i Castelli Romani sono la meta principe delle scampagnate fuori porta e il giorno di Pasquetta e quindi il pericolo di assembramenti non autorizzati è dietro l’angolo.

Per questo motivo in occasione delle imminenti Festività Pasquali, al fine di evitare scampagnate non autorizzate intorno al Parco Archeologico del Tuscolo, il Sindaco di Frascati Roberto Mastrosanti ha deciso con apposita ordinanza di chiudere al transito veicolare e pedonale la SP73b del Tuscolo dall’incrocio con Via Luigi Canina fino al confine del territorio comunale, escluso residenti, operatori ed utenti delle strutture ricettive presenti nella suddetta estesa area interdetta e in Via Cardinal G. Massaia, dalle ore 19:00 del giorno 11 aprile alle ore 24:00 del giorno 13 aprile. Tale decisione è stata concordata e condivisa con i Comuni di Grottaferrata e Monte Porzio Catone.

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Fonte : Roma Today