Allergan International Foundation, 2 milioni di dollari per l’emergenza covid19

Uniti per sostenere l’emergenza sanitaria internazionale e supportare tutti coloro i quali si trovano ogni giorno in prima linea a combattere per salvare centinaia di vite. Per questo motivo Allergan – Azienda farmaceutica multinazionale – ha devoluto, attraverso la sua fondazione, 2 milioni di dollari per fronteggiare l’emergenza derivante dalla diffusione pandemica del COVID-19 a livello globale.

Nello specifico, la cifra donata da Allergan Foundation – fondazione a scopo benefico con sede negli Stati Uniti- finanzierà circa 70 organizzazioni locali distribuite in tutto il mondo, Italia compresa, coinvolte nella battaglia contro il COVID-19. L’importo destinato all’Italia è stato devoluto ad organizzazioni attive sul territorio per affrontare l’emergenza Covid-19, specialmente in aree fortemente colpite, come in Lombardia.

La prima realtà sostenuta è stata il Cesvi, organizzazione umanitaria fondata a Bergamo nel 1985, per sostenere l’ospedale della città lombarda “Papa Giovanni XXIII” e altrettante iniziative promosse dall’organizzazione in favore degli over 65. La decisione di sostenere la città di Bergamo ed i suoi cittadini – così tanto duramente colpiti da questa tragedia – è sopraggiunta in tempi record, con una riunione ad hoc della Fondazione, nel momento in cui l’Italia era il secondo Paese impattato dalla diffusione del virus.

In considerazione della drammatica situazione che il nostro Paese sta fronteggiando, in via eccezionale, la Fondazione ha riconosciuto all’Italia la possibilità di destinare una seconda donazione ad una organizzazione particolarmente impegnata a favore della popolazione. Dopo un attento esame, è stata indicata la Croce Rossa Italiana come destinataria di questa donazione.

In collaborazione con il Ministero della Salute, infatti, la Croce Rossa sta gestendo in sicurezza il trasporto dei casi potenzialmente sospetti verso le strutture sanitarie di competenza, attraverso l’uso dei mezzi speciali di alto biocontenimento predisposti in caso di emergenze sanitarie come questa.

“L’obiettivo di queste donazioni è quello di mettere il necessario aiuto finanziario nelle mani di organizzazioni che supportano le comunità locali il più rapidamente possibile per aiutare a gestire al meglio l’impatto della diffusione del COVID- 19“, ha dichiarato Brent Saunders, Presidente di The Allergan Foundation.

Ma l’impegno di Allergan non si esaurisce qui. Per rispondere ad una richiesta spontaneamente nata da tutti i dipendenti di Allergan Italia è stata lanciata una campagna di fundraising interna. Nel giro di una settimana è stata raccolta una cifra importante, segno del forte senso di appartenenza aziendale e civile. La cifra raccolta è stata destinata alla Protezione Civile per l’acquisto di respiratori, mascherine ed altri presidi medici da inviare agli ospedali maggiormente impegnati nel contrastare questa epidemia.

Allergan Italia, inoltre, ha deciso di sostenere l’emergenza attraverso due importanti donazioni: il Policlinico di Milano attraverso l’Associazione °RUNFOREMMA & friends Onlus e la SIP – Società Italiana di Pneumologia – in favore della campagna “Aiuta chi Aiuta” che devolverà la somma ad una o più Strutture Sanitarie identificate dal SIP stesso e dal Ministero della Salute e l’Istituto Superiore di Sanità.

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

“Siamo colpiti dall’impegno e dalla dedizione che queste organizzazioni, ognuna nel proprio campo, stanno fornendo, in prima linea, alle comunità locali e siamo orgogliosi di sostenerle: stanno davvero facendo la differenza in questo periodo e di questo saremo sempre, tutti noi, grati” ha dichiarato Nicola Di Menna, Amministratore Delegato di Allergan Italia.

Fonte : Today