Moda, il social Tik Tok conquista i luxury brand con la sua “autenticità”

Sempre più luxury brand investono sulla piattaforma digitale più popolare tra giovani e giovanissimi: Tik Tok

La piattaforma social video che conta circa 1 miliardo di utenti attivi, è stata creata dall’azienda cinese ByteDance nel 2016. Secondo la società di ricerche di mercato Marketing North il 41% degli utenti del socialnetwork ha un’età compresa tra i 16 e 24 anni, la cosidetta Z Generation, che ha contribuito attivamente a portare la piattaforma al successo. 

Sembrerebbe che sia l’autenticità dei contenuti (video) del social ad aver portato molti tra i più acclamati fashion brand ad investire su Tik Tok, piuttosto che su altre piattaforme.

Alcuni marchi come Ralph Lauren e Calvin Klein sono navigati, essendosi approcciati a Tik Tok già tra il 2018 e il 2019, ma solo da qualche mese il fenomeno ha preso piede nel settore della moda. Tra i tanti che si sono affidati a TikToker e neo-influencer del giovane social: Burberry, che con circa 23mila followers ha lanciato la #TBchallenge invitando i seguaci a filmarsi, ricreando il logo TB con le mani, OlivierRousteing, il direttore creativo di Balmain, ha invece lanciato qualche giorno fa l’iniziativa #BalmainEnsemble, che ripropone alcuni contenuti dagli archivi. Anche Jacquemus ripropone stralci delle sfilate e del dietro le quinte delle campagne pubblicitarie coinvolgendo anche lo stilista e top model come Gigi Hadid.

Su TikTok Gucci vanta 253mila followers nel suo profilo, con il lancio della campagna #AccidentalInfluencer per promuovere le sneakers Tennis 1977 ha avviato una serie di contenuti esclusivi tra cui le clip realizzate per la maison da Celeste Waite, cantante britannica ospite alla sfilata A/I 2020-21. Strategia diversa per Prada che conta 133mila followers e che, durante edizione di Milano Moda Donna, ha reclutato la TikToker di 15 anni Charli D’Amelio chiedendole di condividere sul suo account con oltre 46 milioni di followers  i video dalla sfilata.

Anche il mondo dello scouting sta scoprendo le potenzialità della piattaforma social video

A riportare le parole di Jeni Rose, senior vice president IMG Models Fashionista: “Mi ricorda Instagram agli albori, quando scoprivamo contenuti davvero genuini e non una marea di immagini che sembrano idilliache ma che non sono probabilmente reali”.

Fonte : Affari Italiani