L’ostensione straordinaria della Sacra Sindone su Tv2000, in diretta sabato 11 aprile

In occasione delle festività pasquali, sabato 11 aprile sarà possibile assistere all’ostensione della Sacra Sindone, si tratta di una contemplazione televisiva, visibile in tutto il mondo che andrà in onda alle ore 17 su Tv2000 (canale 28 e 157 Sky); il tutto in diretta da Torino. L’ostensione sarà accompagnata dalla preghiera dell’arcivescovo di Torino e custode del Telo, monsignor Cesare Nosiglia. L’evento verrà diffuso anche su Youtube, grazie ad una piattaforma realizzata dalla Regione Piemonte, in modo che possa essere visto da chiunque nel mondo.

L’ostensione della Sindone

In un momento così difficile per l’Italia, impegnata a fronteggiare la diffusione del coronavirus, la Pasqua rappresenta un ulteriore momento di unione e condivisione. Per questa ragione, assecondando le richieste dei fedeli si è pensato di proporre questo evento televisivo, per rafforzare il senso di comunità cristiana, come afferma anche a La Stampa, l’arcivescovo di Torino:

Migliaia e migliaia di persone, giovani e anziani, sani e malati mi hanno chiesto che in questo momento di tanto grave difficoltà  si possa pregare nella settimana santa davanti alla Sindone  per impetrare davanti all’immagine di Cristo morto e risorto che il sacro Telo ci presenta in modo così concreto, per chiedere a lui la grazia di vincere il male come lui ha fatto sulla croce, confidando nella bontà e misericordia di Dio.

Le parole di Monsignor Nosiglia

La richiesta pervenuta a monsignor Cesare Nosiglia, che terrà una lunga preghiera per accompagnare la contemplazione della Sacra Sindone, si è rivelata come un’opportunità per unire i fedeli di tutto il mondo, grazie anche all’aiuto dei social, dove verrà trasmesso l’intero evento. Al quotidiano torinese, Nosiglia ricorda i valori insiti nel Telo che ha raccolto il corpo e il volto morente di Cristo e anche della Pasqua, sottolineando la forza dell’amore:

Ho accolto volentieri questa richiesta: assicuro a tutti che la realizzeremo il Sabato Santi dalle ore 17: io presiederò una  lunga preghiera davanti alla Sindone grazie alla televisione e ai social. E cosi questo tempo di contemplazione renderà disponibile a tutti, nel mondo intero, l’ immagine del Sacro Telo che ci ricorda la passione e morte del Signore ma che apre anche il nostro cuore alla fede nella resurrezione. Più forte è l’amore: questo è l’annuncio Pasquale della Sindone che ci riempie il cuore di riconoscenza e di fede. Si, l’amore con cui Gesù ci ha donato sua vita è più forte di  ogni sofferenza, malattia e contagio, di ogni prova e scoraggiamento. Niente è nessuno potrà mai  separarci da questo amore, ci unisce a lui con un vincolo indissolubile.

Fonte : Fanpage