Coronavirus, a Roma continua il rallentamento di nuovi positivi. Nelle ultime 24 ore sono guariti in 28

Sono 3448 gli attuali casi positivi coronavirus nel Lazio, di cui 2011 sono in isolamento domiciliare, 1241 sono sono ricoverati non in terapia intensiva, 196 sono ricoverati in terapia intensiva. 244 sono invece i pazienti deceduti e 574 le persone guarite. In totale, da inizio epidemia, sono stati esaminati 4149 casi. 

A diffondere i dati è la Regione. Guardando i dati delle ultime 24 ore rimane stabile la curva dei contagi sul territorio di Roma e Lazio. Secondo i dati forniti dalle Asl, i nuovi positivi nella regione sono 117, ieri erano 118, a Roma sono 31, ieri erano 26.

La distribuzione dei malati rimane simile a quella rilevata nella giornata di ieri, con una crescita sul territorio della Asl Roma 5, dove i contagi da 16 di ieri passano a 26. 

D’Amato: “Tenere alto il livello di attenzione”

“Si conferma la frenata con un trend al 2,8% e c’è un’inversione di tendenza tra coloro che escono dalla sorveglianza domiciliare (13.936) e coloro che sono entrati in sorveglianza (12.604). – sottolinea l’assessore alla sanità del Lazio Alessio D’Amato – Ora non bisogna mollare e continuare a tenere alto il livello di attenzione. Sono in continua crescita i guariti che salgono di 28 unità nelle ultime 24h arrivando a 574 totali”. 

Coronavirus, 580 infermieri nei Distretti

“Proseguono i controlli nelle case di cura e le RSA su tutto il territorio. . ha sottolineato ancora D’Amato – E’ stato emanato il Programma di potenziamento delle cure primarie con le Unità di continuità assistenziale regionale e l’assistenza proattiva infermieristica. Presto arriveranno 580 infermieri nei Distretti per le attività di sorveglianza, monitoraggio e domicilio. E’ stato inoltre istituito il coordinamento COVID in ogni distretto sanitario”.

E’ morto Aulo Mechelli, responsabile dell’ufficio anagrafe e padre della nostra giornalista Sara

Coronavirus, gli ultimi dati delle Asl a Roma e nel Lazio

Asl Roma 1: 9 nuovi casi positivi. 3 pazienti sono guariti. Deceduta una donna di 89 anni con pregresse patologie. 1545 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Al San Filippo Neri 20 pazienti ricoverati. Ad oggi vigilate 10 strutture residenziali per anziani. Non vi è alcun focolaio a Ponte Milvio

Asl Roma 2: 10 nuovi casi positivi. Deceduto un uomo di 86 anni con gravi patologie pregresse. 1 paziente è guarito. 34 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Prosegue la sorveglianza sanitaria al Selam Palace. Attenzionate 3 strutture per anziani, 1 centro accoglienza ordinario e 2 strutture religiose

Asl Roma 3: 12 nuovi casi positivi. 2 pazienti sono guariti. 2 decessi: un uomo di 78 anni e una donna di 83 anni con precedenti patologie. 1693 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Ad oggi 7 le strutture monitorate di cui 2 fortemente attenzionate. Si stanno eseguendo i tamponi nella casa di riposo delle suore cappuccine di Acilia

Asl Roma 4: 9 nuovi casi positivi. 2 pazienti sono guariti. 1780 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Si sono conclusi i controlli su tutte le RSA e case di riposo del territorio. Si stanno eseguendo i tamponi alla RSA di Santa Maria del Prato. Su 26 strutture, 7 attenzionate

Asl Roma 5: 26 nuovi casi positivi. 23 pazienti sono guariti. Deceduta una donna di 78 anni con precedenti patologie. 1935 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. All’Ospedale di Palestrina 41 pazienti ricoverati. A Tivoli individuata una Casa per detenuti e ex detenuti non autorizzata dal Comune, si stanno effettuando i controlli. Prosegue l’attività di sorveglianza al Nomentana Hospital

Asl Roma 6: 10 nuovi casi positivi. 1 paziente è guarito. 69 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. All’Ospedale dei Castelli occupato il 60% dei posti letto #covid19. Completate le verifiche sulle strutture socio assistenziali del territorio 

Asl Frosinone: 14 nuovi casi positivi di cui la maggior parte riferibili ai cluster di Veroli e Cassino. Deceduta una donna di 96 anni. 2 pazienti sono guariti. 310 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Le strutture residenziali per anziani attenzionate sono attualmente 3

Asl Latina: 14 nuovi casi positivi di cui 6 riferibili al Comune di Fondi. Nessun nuovo decesso nelle ultime 48 ore. 4178 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare

Asl Rieti: 9 nuovi casi positivi riferibili a cluster già noti. Nessun nuovo decesso nelle ultime 24 ore. 2 pazienti sono guariti. 32 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. Controllato il 100% delle RSA del territorio

Asl Viterbo: 4 nuovi casi positivi. Non si registrano decessi nelle ultime 72 ore. 10 pazienti sono guariti. 2360 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. In attesa dei risultati dei tamponi eseguiti nella casa di riposo di Celleno. 2 strutture per anziani sotto osservazione.

Zingaretti al San Camillo dopo sabotaggio

Mercoledì mattina il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti accompagnato dall’Assessore alla Sanità, Alessio D’Amato e dal Direttore generale dell’A.O. San Camillo, Fabrizio D’Alba, ha visitato l’ospedale romano e in particolare il laboratorio per le analisi dei test COVID-19 che è stato oggetto di un sabotaggio proprio alla vigilia della sua attivazione. Il laboratorio ora è a pieno regime.

“Una visita per ringraziare tutti gli operatori che in questi giorni stanno lavorando al massimo per contrastare la diffusione del virus – ha detto Zingaretti al termine della visita – Ho potuto verificare personalmente la riattivazione del laboratorio dei test che aveva subito un sabotaggio, un’azione ancor più vigliacca in un momento di emergenza come quello che stiamo attraversando. Sul sabotaggio le indagini proseguono e ci auguriamo che presto siano individuati i responsabili”.

Asl Roma 4: Gli interventi proseguono nonostante la pandemia

“Nonostante il difficilissimo momento legato all’emergenza mondiale per la pandemia da coronavirus che ha investito anche la nostra ASL , prosegue senza sosta e tra tante difficoltà l’attività assistenziale nei confronti dei pazienti oncologici che devono essere sottoposti ad intervento chirurgico”, è quanto si legge in una nota della Asl Roma 4.

Proprio in questi giorni presso le sale operatorie dell’Ospedale San Paolo è stato eseguito con successo un intervento chirurgico con tecnica laparoscopica per l’asportazione di un tumore dell’intestino, svolto dall’equipe della U.O.C. di Chirurgia Generale e Mininvasiva guidata dal Dott. Pasquale Lepiane.

La paziente è giunta all’intervento dopo un accurato percorso di valutazione, ma soprattutto dopo aver eseguito il tampone per la ricerca del COVID-19 a domicilio, con la collaborazione del servizio di prevenzione territoriale che in tempi brevissimi (3 giorni) ha fornito la risposta del tampone stesso e permesso l’esecuzione dell’intervento in tutta sicurezza.  

Le altre notizie

Video: la zona rossa intorno al Selam Palace

Task force: più controlli a Termini e Tiburtina

Coronavirus: la truffa dei falsi sms dall’Inps

Il fisico Sestili: “Numeri in calo ma ancora troppi contagiati. Riaprire ora è impensabile”

X Municipio diventa centrale di stoccaggio: viveri distribuiti alle famiglie bisognose

Esodo dei romani verso le case al mare 

Al Bambin Gesù trapianti di organi nonostante l’emergenza

L’emergenza in carcere   

Ad Anzio tampone al gatto di un contagiato

Chiusi gli sportelli dell’agenzia dell’entrate 

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Troppi infermieri contagiati. Esposto in procura: “Noi da eroi a untori”  

Articolo aggiornato alle 8:40 del 9 aprile

Fonte : Roma Today