Costa Azzurra, questa sconosciuta: i villaggi arroccati

Si chiamano Eze, Carros, Utelle, Lantosque: villaggi felicemente fuori dal tempo, ma non lontani da Nizza

Eze –  Questo magnifico villaggio medievale si trova tra Mentone e Nizza e si affaccia in modo spettacolare (a oltre 400 metri d’altitudine)  sulle onde del mare color turchese. E’ famosa per i suoi giardini abbarbicati sulla costa scoscesa, i cui colori incantarono il filosofo Friedrich Nietzsche. In particolare il Giardino di Eze consiste anche in un percorso a picco sul Tirreno  in cui gli appassionati possono ammirare rarissimi cactus, euforbie, agavi, fiori di ogni specie. 

Carros – Risale al XII° secolo il castello di Carros, un magnifico paese arroccato sulle montagne a mezzo’ora di macchina da Nizza. Un paese che vale una visita per la suggestione dei suoi vicoli, delle sue piazzette sempre animate ma soprattutto per il Centro d’arte realizzato proprio nell’antico maniero, uno dei più innovativi della Costa Azzurra. Tante le cose da vedere a Carros: da non perdere nella bella stagione, una porzione delle celebri e profumatissime fragole di Carros, magari con la panna, in uno dei tanti bistrot all’aperto.

Utelle – Il villaggio di Utelle  è sempre stato un crocevia di traffici: fu una tappa importante della Va del Sale che portava dalle coste francesi e italiane il prezioso prodotto verso i paesi del nord. Il paese si sviluppò nel medioevo, periodo di cui rimane la suggestiva impronta ancora oggi. Da ammirare i panorami tutt’attorno spesso mozzafiato e da non perdere la chiesa di Sain Veran costruita tra il XIV e il XVII secolo. A 1180 metri di altitudine sorge il Santuario di Notre Dame des Miracles, ancora oggi meta di pellegrinaggi, da dove il panorama si estende fino al mare. 

Lantosque – E’ un altro paesino arrampicato sulle Alpi Marittime risalente al XII secolo, circondato da foreste sontuose e da cime di oltre 2mila metri. Da non perdere per chi ama camminare la via ferrata dei Canyon di Lantosque che gira attorno  al paese tra le spettacolari gole che caratterizzano la valle del Vesubie. A due chilometri dal paese ecco la Vasca dell’elefante, nella cui purissima acqua si può anche fare il bagno.

Per maggiori informazioni: www.france.fr

Fonte : TgCom