Coronavirus: il Pime apre fondo di emergenza per aiutare i Paesi dove sono i missionari

Siamo tutti molto preoccupati per quanto sta accadendo in Italia con l’emergenza Coronavirus. Ma la giusta solidarietà verso chi è in prima linea nel nostro Paese non deve chiuderci gli occhi sul fatto che questa epidemia terribile è ormai arrivata in tutti i Paesi del mondo. Compresi quelli dove operano i nostri missionari, dove spesso mancano anche quei servizi essenziali che sono così importanti per fermare la diffusione del contagio o curarne i primi sintomi. 

Negli ultimi giorni abbiamo ricevuto notizie molto preoccupanti in questo senso dai missionari. Per questo motivo la Fondazione Pime Onlus ha deciso di lanciare il Fondo di emergenza”S140 – EMERGENZA CORONAVIRUS NEL MONDO” chiedendo aiuto ai propri benefattori. Con le offerte raccolte i missionari andranno a promuovere sui loro territori interventi per evitare che la malattia abbia effetti ancora più dirompenti nelle periferie del mondo.

Perché questa pandemia ci sta insegnando che se ne può uscire solo prendendosi cura gli uni degli altri. Senza dimenticare chi già oggi si trova ad affrontarla con ancora meno risorse di noi. 

Alla raccolta fondi per il progetto “S140 EMERGENZACORONAVIRUS NEL MONDO” è possibile contribuire direttamente on line a questo link o con le consuete modalità di versamento alla Fondazione Pime.

CLICCA QUI PER DONARE ADESSO

Fonte : Asia