La Gemma dell’Inifinito in Guardiani della Galassia in origine era rossa

Prendendo a modello la live di Snyder con Batman v Superman, anche James Gunn ha voluto apparire in un watch party online sui Guardiani dell Galassia, in occasione del quale ha potuto rivelare anche un interessante dettaglio riguardante la Gemma dell’Infinito che appare nel film.

Come ricorderete, nel primo capitolo dei Guardiani della Galassia, lo strambo team capitanato da Peter Quill si trova a fare i conti con una pietra viola (la Gemma del Potere). Le riprese sono però state effettuate con una pietra di colore rosso, che nella mitologia del MCU è andata ad indicare la Gemma della Realtà: solo in un secondo momento i piani sono cambiati.

A ricordarlo è il supervisore degli effetti speciali Stephane Ceretti su Twitter: “Quando abbiamo girato il film la pietra era Rossa, ma abbiamo dovuto trasformarla in viola durante la post-produzione!”

Gunn conferma: “Me l’ero scordato. È vero (ma non molto dopo in post-produzione). Credo sia dovuto al fatto che a metà strada Marvel abbia deciso che l’oggetto presente in Thor: Dark World fosse una pietra del potere (così come gli altri oggetti che sono diventati pietre del potere)”.

In effetti, in molti film Marvel scopriamo soltanto successivamente che certi oggetti straordinari sono in realtà Gemme dell’Infinito, e probabilmente durante il periodo delle riprese dei Guardiani i piani non erano ancora stati stabiliti. James Gunn non sembra comunque essersela presa per il cambiamento che gli è stato imposto in corsa: “Il viola mi piace molto di più“.

Il regista ha inoltre rivelato che Guardiani della Galassia vol. 3 si concentrerà molto sulle origini di Rocket.

speciale

Star-Lord, Groot, Rocket Raccoon, Drax e Gamora: I Guardiani della Galassia

Fonte : Everyeye