Dwayne ‘The Rock’ Johnson, il 2020 sarà il primo anno senza un suo film dal 2001

Ora che Jungle Cruise è stato rinviato a luglio 2021 a causa della pandemia di Coronavirus, il 2020 sarà il primo anno nella carriera di Dwayne ‘The Rock’ Johnson nel quale l’attore non arriverà al cinema.

Dall’esordio, avvenuto nel 2001 con la parte in La Mummia – Il Ritorno, l’attore è infatti sempre apparso nei cinema di tutto il mondo con una serie consecutiva di film proseguita per ben diciannove anni.

E se il film Disney con Emily Blunt, già pronto per essere distribuito, arriverà con un ritardo di un anno, ben peggiore è la sorte di Red Notice, l’action che The Rock stava girando per Netflix insieme a Gal Gadot e Ryan Reynolds: stava, si, perché il lockdown generale imposto da Hollywood a tutte le produzioni in corso ha bloccato le riprese anche di questo progetto, che era inizialmente previsto per la fine del 2020.

Insomma, il disastroso anno del 2020 sarà ricordato anche per la fine del dominio di Dwayne Johnson, un’era fatta di incredibili risultati al box office e un’impennata gigantesca da star del wrestling a fenomeno cinematografico mondiale: l’Età dell’Oro di questo Impero The Rock l’abbiamo avuta sicuramente nel 2013, quando il nostro arrivò al cinema con ben cinque film diversi (Snitch – L’Infiltrato, Pain & Gain, GI Joe – La Vendetta, Fast & Furious 6 e Empire State); ad oggi, invece, il suo ultimo film distribuito in sala è stato Jumanji: The Next Level, per il quale solo poche ore fa è stato annunciato il sequel Jumanji 4.

Come a dire che tutto finisce, ma The Rock no.

Fonte : Everyeye