Coronavirus, Raggi: “Governo sblocchi risparmi comunali, sono 400 milioni di euro subito disponibili”

Sbloccare i risparmi presenti nelle casse di Roma Capitale, quelli che per legge sono sottoposti a vincoli di spesa. La richiesta arriva dalla sindaca Virginia Raggi al Governo centrale. “Abbiamo chiesto di farci spendere i nostri risparmi, che per legge dovremmo tenere vincoalti. A Roma potremmo avere da subito 400 milioni, cash” dichiara intervistata da TeleRoma56. 

Non è la prima volta che Raggi rivolge la richiesta al Governo. Utilizzare i risparmi di cassa per dare linfa alle attività che avranno bisogno di aiuti per ripartire nella fase post emergenza. Senza contare i sostegni alle famiglie di chi ha perso il lavoro, ai più fragili. Sarebbe un utile somma per rimpinguare i fondi e ampliare la platea di beneficiari, ad esempio, dei buoni spesa. 

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

“In queste prime giornate abbiamo raccolto oltre 40.000 domande. Sono tutte in fase di esame” ha poi spiegato Raggi. “I Municipi stanno svolgendo parte di questo lavoro e il dipartimento l’altra parte. Appena concluso inizieremo ad attivare le app o a portare i buoni spesa, cartacei, direttamente nelle case delle persone in difficoltà con gli agenti della nostra Polizia locale. Ci stiamo prendendo cura delle persone”. 

Fonte : Roma Today