Lea Seydoux ne è sicura: 007 No Time to Die vi farà piangere

007 No Time to Die è stato il primo film tra quelli importanti in uscita primaverile ad essere posticipato in autunno, esattamente al 12 novembre 2020, e resta attualmente uno dei titoli più attesi dell’anno, di cui è tornata recentemente a parlare Lea Seydoux (Madeleine Swann) in un’intervista con C Magazine.

Alla splendida e talentuosa attrice de La vita di Adele e di Spectre, il magazine ha infatti chiesto se fosse possibile rivelare qualche piccolo indizio su ciò che il pubblico dovrà aspettarsi del nuovo capitolo del franchise diretto da Cary Fukunaga (Maniac, True Detective, Beasts of No Nation), e l’attrice – senza rivelare troppo – ha risposto:

Posso dirvi che c’è davvero tanta, tantissimo emotività in questo ultimo Bond. È molto commovente. Sono pronta a scommettere che piangerete tutti, soprattutto se siete persone a cui piace piangere o con la lacrima facile. Personalmente, quando ho visto il cut finale ho pianto, il che è molto strano perché ci recito“. Questo non significa necessariamente che James Bond morirà lasciando il suo Doppio Zero a un altro agente, però è una delle possibilità, considerando il trasporto emotivo confermato anche dalla Seydoux.

007 No Time to Die vede nel cast anche Rami Malek nel ruolo del villain Safin, per un’uscita ora prevista nelle sale britanniche il prossimo 12 novembre 2020. Per ulteriori approfondimenti vi rimandiamo all’analisi del trailer ufficiale di No Time to Die.

Fonte : Everyeye