C’è chi aggira le regole spostandosi sui mezzi pubblici. Raggi: “Controlli anche ai capolinea”

in foto: Autobus Roma

Secondo la sindaca di Roma, Virginia Raggi, alcuni cittadini stanno cercando di aggirare i controlli da parte delle forze dell’ordine spostandosi a bordo dei mezzi pubblici. Gli autobus, infatti, non vengono fermati ai posti di blocco ma, ha assicurato la prima cittadina, verranno potenziati i controlli sia alle fermate che ai capolinea. “Non dobbiamo abbassare la guardia. A Roma controlli della Polizia locale anche a fermate e capolinea bus. Alcuni pensano di aggirare controlli e posti di blocco spostandosi a bordo di mezzi di trasporto pubblico. Ieri in totale 90 infrazioni su oltre 19 mila controlli”, ha scritto su Twitter Raggi.  La sindaca ha ribadito anche che a Pasqua, ovviamente,  non saranno consentite scampagnate fuoriporta: “La nostra Polizia locale continuerà i controlli e li rinforzeremo perché non sia mai che a qualcuno venisse in mente di fare una scampagnata a Pasqua”.

I controlli della Polizia Locale

Gli agenti di Polizia Locale di Roma Capitale, si legge in una nota, “stanno verificando che anche sugli autobus le persone rispettino le regole a tutela della salute pubblica, come avvenuto ieri in zona Boccea su alcune linee Atac, o al capolinea di circonvallazione Cornelia. Molte le scuse trovate da chi è stato sorpreso in aree distanti diversi chilometri dalle proprie abitazioni, provenienti anche da Municipi differenti: le più gettonate sono la posta e la farmacia o la ricerca di prodotti particolari, ma non mancano anche le più singolari”.

Fonte : Fanpage