Scarlett Johansson ha iniziato una tradizione ai Marvel Studios, ma Black Widow la romperà

Qualche giorno fa vi abbiamo parlato del record negativo che Black Widow farà segnare al Marvel Cinematic Universe, ma il film di Scarlett Johansson romperà suo malgrado una tradizione che ai Marvel Studios proseguiva da Iron Man 2.

Come noto, a causa della pandemia di Coronavirus ha costretto la Disney a rivoluzionare il calendario delle uscite MCU, e nello spostare la data di uscita di Black Widow a novembre prossimo farà che il 2020 rompa una tradizione che nella compagnia di Kevin Feige che risale a un decennio fa.

In questo anno solare, infatti, gli spettatori vedranno soltanto un film MCU, una programmazione a dir poco anomala vista l’ultima volta proprio nel 2010 con Iron Man 2, che curiosamente è stato anche il primo film Marvel nel quale apparve Scarlett Johansson. Una striscia positiva nel segno della Vedova Nera, insomma, che inizia e finisce con lei.

Con un po’ di fortuna, tuttavia, c’è ancora la possibilità che i Marvel Studios riescano a pubblicare su Disney+ una se non entrambe le serie televisive Falcon & The Winter Soldier e WandaVision, previste originariamente per agosto 2020 e dicembre 2020. E’ altamente improbabile, soprattutto considerato che – a quanto pare – nessuna delle due produzioni è riuscita a completare le riprese al 100% prima del lockdown che ha coinvolto Hollywood: se l’offerta MCU vi sembrava esigua già prima senza gli ormai abituali tre lungometraggi annuali, per questo 2020 probabilmente dovrete prepararvi ad una programmazione ridotta all’osso.

Fonte : Everyeye