Nausdream chiude accordi con grandi operatori. Nel turismo segnali positivi

Nonostante le pesanti conseguenze dell’emergenza Covid-19 per il settore turistico, l’italiana Nausdream, che innova il settore delle Esperienze turistiche, non si ferma: acquisisce nuovi grandi clienti internazionali, tra i quali Silversea (luxury cruising) e supera l’obiettivo della sua campagna di equity crowdfunding

Il settore turistico

Il settore turistico è certamente uno dei più colpiti dall’emergenza Covid-19. Ma molti operatori si stanno attrezzando per affrontare al meglio la ripresa. Tra questi, spicca la startup sarda Nausdream, prima società specializzata nel selezionare Esperienze turistiche di qualità in località europee e asiatiche, offrendole a clienti di grandi Tour Operator internazionali.

Nausdream, partecipata dal fondo di Venture Capital Primomiglio SGR e con clienti come Costa Crociere e la multinazionale TUI, ha chiuso nuovi contratti per la gestione delle escursioni con nuovi operatori turistici di prim’ordine. Tra questi Silversea, tour operator inglese leader europeo nelle crociere di lusso, per cui Nausdream offrirà escursioni esclusive e riservate nel nord e sud della Sardegna.

Il successo del crowdfunding

Inoltre, Nausdream ha raggiunto e superato l’obiettivo del suo round di equity crowdfunding (https://200crowd.com/campaign/details/nausdream), lanciato a fine Febbraio sulla piattaforma Two Hundred, appena prima dei drammatici sviluppi dell’epidemia. Nonostante ciò, 35 investitori hanno creduto nel futuro e nelle potenzialità di crescita della società permettendole di superare l’obiettivo minimo della campagna, fissato a 120 mila euro.

Marco Deiosso

Marco Deiosso

L’emergenza ha colpito duramente il nostro settore, dai vettori, ai Tour Operator, fino ai piccoli operatori locali che forniscono le escursioni. Ma credo che questa crisi vada gestita investendo risorse ed energie nel futuro con ancora più determinazione” – commenta Marco Deiosso, CEO e co-fondatore di Nausdream – “In Nausdream condividiamo questo approccio con tutti i nostri partner, tra i quali i nuovi compagni di Silversea, che ci hanno appena accordato la loro fiducia. È un messaggio che ha certamente colto chiaro e forte anche chi ha investito nella campagna di equity crowdfunding, che ringrazio sentitamente insieme a tutti coloro che decideranno di investire anche nelle prossime settimane in cui il round resterà aperto”.

Nausdream

Nausdream seleziona i fornitori locali, pianifica le escursioni e ne gestisce l’esecuzione offrendo così esperienze locali e ad alto valore aggiunto per l’intera filiera turistica, personalizzandole a seconda del target cliente finale.

L’alta personalizzazione dell’offerta è un’esigenza molto sentita dai grandi tour operator e dalle compagnie di crociera, che i competitor diretti internazionali, che puntano sulla standardizzazione, non riescono pienamente a soddisfare. Un fattore distintivo che permette a Nausdream di puntare a scalare il mercato delle Escursioni turistiche che a livello globale vale 180 miliardi di dollari.

I fondi raccolti nel corso dell’aumento di capitale verranno investiti nell’automatizzazione dei processi produttivi e distributivi: l’obiettivo è incrementare, da un lato, le destinazioni e le escursioni gestibili dal team e, dall’altro, incrementare la capacità di vendita, in particolare tramite accordi commerciali.

Oggi spendiamo il nostro tempo per migliorare il nostro business, crescere le partnership e fare rete così da partire rafforzati nel momento corretto” – prosegue Marco Deiosso – “Tutti, piccole e grandi realtà, dobbiamo tenere lo sguardo rivolto al futuro, senza paura, con pragmatismo e coraggio. Dietro ogni crisi si cela sempre un’opportunità.”

Fonte : Affari Italiani