Studio Afrique lancia la vera moda africana. Aiutando i giovani talenti

Nel panorama del crescente interesse per la sua industria della moda registratosi negli ultimi 10 anni, l’Africa sta man mano imponendo la propria voce nel dialogo tra mercati globali, per i quali non rappresenta ormai solamente una miniera di merce ma una fonte originale d’ispirazione. Si parla di una nuova generazione di designer e creativi che attraverso un lavoro altamente innovativo stanno riappropriando la moda africana di quel carattere, autoctono, spesso noto ai molti per il racconto dato dalle passerelle occidentali. E’ al centro di tutto ciò che si inserisce Studio Afrique, un progetto nato con l’obiettivo di aiutare i giovani talenti e creativi africani a navigare in questo settore ormai competitivo, attraverso esperienze e conoscenze “di prima mano”, già a partire da quelle della sua ideatrice e fondatrice, Faith Katunga.  

Faith è nata in Malawi, e dopo la laurea si stabilisce a Johannesburg, in Sudafrica, per cercare di far decollare la sua rivista di moda africana online. Di lì a poco, resasi conto di non possedere l’esperienza e la formazione necessarie perché la rivista riscuotesse successo, decide di fare domanda per un master di moda all’Università di Bologna, qui in Italia. Dopo essere stata ammessa al master, Faith nel 2015 fa le valigie e si trasferisce in Italia. Oggi vive a Milano, capitale della moda italiana, ed è proprio a Milano che ha deciso di creare Studio Afrique, per fornire quello stesso supporto che le ha permesso di affermarsi nel settore della moda africana.

Perché Studio Afrique? Come aspirante studente di moda in Africa, non è stato facile per Faith trovare le giuste risorse, guide, connessioni e reti. Da qui la nascita del progetto, una guida alla carriera nel mondo della moda, disponibile online per i giovani africani che aspirano a entrare nel settore e che sono alla ricerca di una giusta piattaforma per l’orientamento. Studio Afrique offre consulenza ai giovani della moda africana, fornendo risorse di apprendimento, assistenza nella pianificazione di un percorso di carriera, nella creazione di un marchio professionale e dando accesso a informazioni focalizzate sul settore. Lo Studio monitora da vicino la crescita dei talenti africani in erba, ispirando allo stesso tempo le speranze del settore moda, oltre a creare opportunità di networking e mantenere i clienti aggiornati sugli ultimi designer, storie di successo, tendenze e molto altro.

Anche in Africa la moda vede miscelarsi la creatività e la passione con la cultura, e nomi come Shiona Turini, Elaine Welteroth, Bonang Matheba e Chimanda Ngozi Adichie sono emblematici per la missione che Faith Katunga ha intrapreso con Studio Afrique. La sua passione è nata quando era piccola, in Malawi, e con la sorella si divertiva a giocare con una piccola macchina da cucire per bambini, creando abiti in miniatura con cui vestire le loro bambole. Man mano negli anni poi la passione è maturata nel desiderio di raccontare con quella stessa arte del posto in cui è cresciuta, il fare moda del continente africano, i suoi colori, le fantasie, i tessuti grazie ai quali è conosciuto e apprezzato nel mondo, ma anche e soprattutto far conoscere le differenze tra le culture di gruppi diversi, affinché la moda africana possa essere apprezzata nel suo insieme, scevra dalla monodimensionalità che talvolta viene rappresentata sulle passerelle occidentali.

Fonte : Affari Italiani