Migranti: in 150 a bordo di Sea Eye, 30 sbarcano a Lampedusa

L’associazione umanitaria Alarmphone ha segnalato una imbarcazione con 80 persone alla deriva nel Mediterraneo al largo della costa libica. “Ci hanno detto che sono fuggiti dalla Libia ieri sera e hanno esaurito il carburante”.

Secondo AlarmPhone l’imbarcazione si troverebbe in zona SAR maltese: “Abbiamo parlato con una donna a bordo che ha confermato che c’erano molte donne e bambini, il più giovane ha solo due anni”. Per la ong italiana Mediterranea Saving Humans “le Autorità di Malta e Italia sono avvisate, ma non sono ancora intervenute”.

Quella dei migranti è una emergenza oscurata dall’epidemia di nuovo coronavirus, ma non per questo sparita. Nelle ultime 24 ore una trentina di profughi sono sbarcati a Lampedusa mentre la nave “Alan Kurd” dell’Ong tedesca Sea Eye si trova in navigazione nel Mediterraneo centrale dopo aver tratto in salvo oltre centocinquata persone.

Le forze libiche, che hanno interrotto le operazioni di salvataggio dell’imbarcazione, hanno sparato colpi d’arma da fuoco e alcuni migranti si sono buttati in acqua” denuncia l’ong in un altro tweet.

Dopo aver effettuato il salvataggio al largo delle coste libiche, la “Alan Kurdi” sta cercando un porto sicuro in cui approdare per far sbarcare i migranti tratti in salvo, ha confermato il portavoce di Sea Eye Gorden Isler in una intervista all’agenzia di stampa tedesca “Dpa”. L’equipaggio della nave con bandiera tedesca è stato formato da due settimane, e nessuno ha denunciato i sintomi del Covid-19. A bordo non ci sono tamponi per effettuare test, ma dispositivi di protezione. In caso di contagi, sarebbe ancor più necessario l’aiuto esterno, per poter far sbarcare la persona ammalata in tempi rapidi.

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

migranti sbarchi 2020-3

Fonte : Today