Boris Johnson è grave: trasferito nel reparto di terapia intensiva a Londra

Si sono aggravate le condizioni del premier britannico Boris Johnson, che, come riportato dai media locali e poi confermato da un portavoce di downing street, è stato trasferito nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Londra dove è stato ricoverato nella serata di ieri a causa dei persistenti sintomi di Covid-19. Il primo ministro era stato sottoposto a tampone una decina di giorni fa ed era stato trovato positivo al Coronavirus. Avrebbe già chiesto al ministro degli Esteri, Dominic Raab, di sostituirlo temporaneamente per “fare le sue veci, laddove necessario”

Cosa è successo a Boris Johnson

Johnson, 55anni, era stato ricoverato all’ospedale St Thomas di Londra ieri sera ed è stato trasferito in terapia intensiva alle 19:00 di oggi, ora locale. È cosciente al momento. Ha continuato a lavorare fino alle 17:00 circa, poi le sue condizioni sono improvvisamente peggiorate. “Nel corso di questo pomeriggio – si legge in una nota – le condizioni del Primo Ministro sono peggiorate e, su consiglio del suo team medico, è stato trasferito all’unità di terapia intensiva dell’ospedale. Sta ricevendo un’eccellente cura e ringrazia tutto lo staff per il loro duro lavoro e dedizione”.  Secondo un portavoce di Downing street, Johnson sarebbe stato trasferito in terapia intensiva come precauzione nel caso in cui avesse bisogno di un supporto respiratorio.

I messaggi di solidarietà al premier britannico

Tantissimi i messaggi di affetto via social che sono arrivati quando la notizia del trasferimento in terapia intestava è diventata pubblica. “Terribile notizia. I miei migliori auguri al Primo Ministro, così come alla sua compagna Carrie. Guarisci presto ” ha scritto ad esempio il segretario alla giustizia  David Lammy riferendosi al fatto che anche la compagna incinta di Johnson ha accusato i sintomi del Coronavirus e ora è in isolamento domiciliare. “Invio i miei migliori auguri in questo momento preoccupante al Primo Ministro Boris Johnson e alla compagna sperando che le sue condizioni si stabilizzino nella sua battaglia contro il Coronavirus” ha scritto invece la vice leader laburista Angela Rayner. “Auguro al Primo Ministro una pronta e completa guarigione e ringrazio il team  che si prende cura di lui e di tutti al St Thomas. Il coronavirus può colpire chiunque, i sintomi possono essere davvero terribili. Per favore ricordate a tutti di rimanere a casa!” ha scritto invece il vice ministro per la salute. Infine, il capo dell’opposizione laburista Keir Starmer ha scritto sempre su Twitter: “Notizia terribile. Tutti i pensieri del Paese sono con il primo ministro e la sua famiglia in questo momento così incredibilmente difficile”.

Fonte : Fanpage