Addio a Fabio Cucinelli, carabiniere di 49 anni ucciso dal coronavirus

L’Arma dei carabinieri piange un altro servitore dello stato ucciso dal coronavirus. Si è spento nelle scorse ore all’età di 49 anni Fabio Cucinelli, Appuntato Scelto Qualifica Speciale addetto al Nucleo Carabinieri dello stabilimento militare “Ripristini e Recuperi del Munizionamento” di Noceto, in provincia di Parma. Il carabiniere era risultato positivo al coronavirus ed era in cura ma nelle ultime ore le sue condizioni di salute sono peggiorate improvvisamente e, a causa delle complicanze di una polmonite da coronavirus, è deceduto. Fabio Cucinelli lascia la compagna e un figlio.

A dare notizia del decesso è stato lo stesso Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri esprimendo le condoglianze alla famiglia dell’appuntato scelto. “Una volta ancora, l’Arma volge il proprio pensiero ad un collega che si è spento per il coronavirus. L’Appuntato Scelto Q.S. Fabio Cucinelli, dopo quasi trent’anni di servizio fra la gente prima alla Stazione Carabinieri e dopo alla Centrale Operativa, da qualche mese era effettivo a Noceto, nel parmense, ed insieme ai suoi colleghi svolgeva il delicato compito di tutelare la sicurezza dello stabilimento militare. Il nostro compito, ora, sarà di coltivare la tua memoria, mettendo ancora più impegno nella nostra missione Ciao Fabio”, scrive l’Arma dei carabinieri sul sui suoi profili social.

Il quarantanovenne, che da pochi mesi era stato destinato al Nucleo di Noceto, era entrato nell’arma nel lontano 1991. Dopo aver prestato servizio per quasi sei anni presso la Stazione Carabinieri di Busetto (PR), Aveva  trascorso un lungo periodo presso le Centrali Operative di Salso Maggiore Terme (PR) e Parma. “Una vita dedicata semplicemente, eppur così straordinariamente, alla famiglia, al dovere, all’Arma, a servire, con umiltà, ogni giorno il suo Paese per la sicurezza delle comunità in cui ha vissuto, finché oggi il virus lo ha portato via” scrivono dall’Arma, aggiungendo: ” Il Comandante Generale e tutta l’Arma si stringono compatti intorno alla famiglia, alla compagna e in particolare al figlio, che ne piangono la perdita.

Fonte : Fanpage