Coronavirus, Robert Downey Jr. ricorda i parenti e gli amici persi a causa della pandemia. Leggi la lettera

L’emergenza coronavirus è tutt’altro che una situazione semplice da affrontare, non solo per l’isolamento sociale a cui siamo tutti chiamati, ma anche per l’impossibilità di celebrare e piangere i nostri cari o amici che purtroppo non hanno sconfitto la malattia.

Il grande attore americano Robert Downey Jr., approfittando dei ringraziamenti per gli auguri ricevuti per il suo compleanno, ha condiviso sui suoi canali social un toccante pensiero che sicuramente farà ragionare i più sulla difficile situazione umana che stiamo vivendo. L’attore di Iron Man ha voluto porre l’accento su quante persone a noi vicine non ce l’hanno fatta e su quanto sia stato straziante non avere la possibilità di donare loro un ultimo saluto.

Prima di tutto grazie per tutti gli auguri di buon compleanno, molto apprezzati… Come tanti, la nostra famiglia ha perso amici e parenti nelle ultime settimane. L’impossibilità di ritrovarci, piangere e celebrare in modo naturale i nostri cari è stata tutt’altro che l’ideale. Quando sarà il momento, renderò omaggio ai caduti… Nel frattempo, mi sento spinto a pensare ad alcuni nuovi modi di comunicare con tutti voi: forse per dare voce alle VOSTRE lotte e pensieri avuti durante questo periodo senza precedenti? Maya Angelou avrebbe compiuto 92 anni oggi, e non potrei essere più d’accordo con la sua saggezza con una particolare frase: “Non c’è agonia più grande di una storia non raccontata dentro di te”.
Tornerò presto. Fino ad allora, restate;
Al sicuro
Ottimisti
Vigili
E forse soprattutto collegati

Fonte : Virgin Radio