Eurospin richiama pasta fresca: possibile presenza di soia. L’allerta del Ministero

La possibile presenza di soia non dichiarata in etichetta ha spinto il ministero della Salute a diffondere un avviso richiamo per un lotto della pasta fresca Fusilli a marchio Tre Mulini di Eurospin. Il prodotto interessato è venduto in confezioni da 500 grammi con il numero di lotto 200215 e la data di scadenza 15/05/2020. Come si legge nell’apposito sezione del sito web del dicastero, la pasta fresca in questione è stata prodotta per Eurospin Italia Spa da P.A.C. Srl nello stabilimento di via Alessandro Volta 1, a Melfi, in provincia di Potenza. In via cautelativa, si raccomanda alle persone allergiche alla soia di non consumare la pasta fresca con il numero di lotto segnalato e restituirlo al punto vendita Eurospin d’acquisto. Naturalmente il prodotto è sicuro per i consumatori che non soffrono di allergia alla soia.

Cosa rischia chi è allergico alla soia

I sintomi che potrebbero essere scatenati in caso di allergia includono prurito e gonfiore a labbra, palato e gola, nausea o vomito, crampi e gonfiori addominali, diarrea, flatulenza, orticaria, difficoltà respiratorie e mal di testa. In caso di reazione allergica grave c’è anche il rischio di uno shock anafilattico, situazione caratterizzata da gravi problemi respiratori e brusche cadute di pressione che può portare anche alla perdita di coscienza. Nel caso in cui compaiano sintomi di questo tipo è importante cercare subito l’aiuto di un medico

Fonte : Fanpage