Il Bayern torna ad allenarsi ed è tutto diverso: dagli spogliatoi al campo, cos’è cambiato

Come faranno i calciatori ad allenarsi nonostante le prescrizioni per l’emergenza Coronavirus? Un esempio tangibile arriva dalla Germania, in particolare dalla Bundesliga dove Borussia Dortmund e Bayern Monaco hanno stilato la tabella di lavoro e “richiamato in servizio” i calciatori nei centri sportivi. Il campionato tedesco è fermo ma l’obiettivo – anche in virtù delle indicazioni della Uefa – è portare a termine la stagione, tanto in patria quanto in Europa, entro la prossima estate. Quando si potrà tornare in campo? Farlo a partire dalla seconda metà di maggio sembra plausibile anche se molto dipenderà dall’evoluzione della situazione.

Intanto, il club bavarese ha rimesso in moto il meccanismo così da farsi trovare pronto al momento opportuno. I calciatori si sono ritrovati nel centro sportivo seguendo, però, una serie di regole ferree imposte dalla società sia a livello organizzativo sia per tutelare l’incolumità e la salute degli atleti. Ne ha dato notizia il quotidiano “Bild” che ha anche pubblicato alcuno scatti a testimonianza delle misure adottate.

  • Ai calciatori è stato chiesto di avere accesso alla zona garage in maniera scaglionata. Sono arrivati uno alla volta, a distanza di un determinato periodo di tempo.
  • Il protocollo previsto dalla società ha fatto sì che i calciatori utilizzassero spogliatoio separati, predisponendo un massimo di 2 persone a stanza così da evitare assembramenti.
  • Vietate strette di mano e abbracci
  • Lavoro fisico programmato a distanza di sicurezza, sia per quanto riguarda la parte atletica sia quella tecnica col pallone tra i piedi. Niente contrasti.
  • In campo i giocatori sono andati suddivisi in piccoli gruppi (fino a un massimo di cinque, composti da quattro persone) tenendo una distanza di un metro e mezzo.
  • Sono quattro i campi previsti per consentire alla squadra di Flick di allenarsi in sicurezza e nel rispetto delle norme.

Fonte : Fanpage