Le notizie di stamattina sul coronavirus

06 aprile 2020 07:39

Le notizie di stamattina

Scelte dalla redazione di Good Morning Italia

In cerca di liquidità

Si svolgerà il 6 aprile il consiglio dei ministri che dovrà definire i dettagli del decreto liquidità che, grazie all’effetto leva, metterà a disposizione delle imprese colpite dagli effetti economici dell’emergenza coronavirus 200 miliardi di euro (Corriere). Tra le altre misure attese anche la sospensione di adempimenti e versamenti fiscali per almeno due mesi e un rafforzamento del golden power (Sole 24 Ore).

Prestiti garantiti Il ministro dello sviluppo economico Stefano Patuanelli ha spiegato che il Fondo di garanzia per le Pmi, che verrà potenziato dal decreto, “agirà su tre filoni principali: garanzia al 100 per cento per i prestiti fino a 25 mila euro, senza alcuna valutazione del merito di credito; garanzia al 100 per cento per i prestiti fino a 800 mila euro, con la valutazione del merito di credito; garanzia al 90 per cento per i prestiti fino a 5 milioni di euro, potendo arrivare al 100 cento con la controgaranzia dei Confidi” (Repubblica).

Problemi di Cassa Il 5 aprile c’è stato un vertice a palazzo Chigi tra il presidente del consiglio Giuseppe Conte, il ministro dell’economia e delle finanze Roberto Gualtieri e l’amministratore delegato di Cassa depositi e prestiti Fabrizio Palermo (Ansa). Il Movimento 5 stelle si è opposto alla soluzione sostenuta da Gualtieri: portare Sace, società del gruppo Cdp che dovrà garantire sui prestiti alle imprese, sotto il ministero dell’economia e delle finanze (HuffPost).

Un popolo di sussidiati Il decreto, scrive Repubblica, raddoppierà anche le risorse stanziate dal governo per i sussidi (tra cui la possibile introduzione del cosiddetto “reddito di emergenza”). Attualmente sono 20 milioni gli italiani che, ricorda il quotidiano, vivono grazie ai sussidi.

Non solo soldi Nel decreto liquidità dovrebbe trovare spazio anche il rinvio in autunno delle elezioni amministrative (Repubblica). Mentre il consiglio dei ministri dovrebbe esaminare anche il decreto scuola (Il Messaggero).

Sarà la volta buona? Il 6 aprile è in programma una riunione in videoconferenza dell’Eurogruppo per cercare di definire la risposta economica dell’Unione europea alla crisi da coronavirus. La trattativa continua a ruotare attorno all’utilizzo del Mes e alla possibile introduzione dei cosiddetti coronabond. In un intervento pubblicato sul sito della Faz, il commissario Ue all’economia, Paolo Gentiloni, e quello al mercato interno, Thierry Breton, ipotizzano la creazione di un “Fondo europeo espressamente concepito per emettere obbligazioni a lungo termine” (Corriere).

  • I confini europei nella morsa del coronavirus: cosa succede alle frontiere dell’Unione (Corriere);
  • Il virus che allontana il cuore degli italiani dal sogno europeo (Repubblica).

Italia-Germania Il ministro per gli affari europei, Vincenzo Amendola, insiste: “Il Mes non è adeguato, da solo non basta. Servono strumenti più potenti” (Sky TG24). La Stampa pubblica un intervento di Heiko Maas e Olaf Scholz, ministri degli esteri e delle finanze tedeschi, che propongono di liberare risorse e strumenti finanziari da “condizioni inutili, Troika e austerità”. Un contributo che arriva dopo la proposta, lanciata dai due ex vice cancellieri tedeschi, Joschka Fischer e Sigmar Gabriel, di un nuovo piano Marshall a sostegno dei paesi più colpiti dalla pandemia (Corriere). E di piano Marshall parla anche la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen: “Al centro ci dovrebbe essere un forte e nuovo bilancio europeo” (Ansa).

Fase 2 Secondo i dati della Protezione civile tra sabato a domenica il numero di chi è attualmente positivo al coronavirus in Italia è aumentato di 2.972 persone. I nuovi decessi in Italia sono stati invece 525, l’incremento più basso dal 19 marzo scorso. Il presidente dell’Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro ha spiegato che “la curva ha iniziato la discesa. Se questi dati si confermano dovremo cominciare a pensare alla fase 2” (Agi). Intanto, nella giornata di sabato, sono state oltre 9mila le persone sanzionate per non aver rispettato i divieti sugli spostamenti. È il numero più alto registrato in un solo giorno dalla stretta sulle misure del 26 marzo (Sky TG24).

  • Il Pd lancia la concertazione per la ripresa: “Al tavolo con opposizione e sindacati” (Repubblica).

Liberi tutti Intervistato dal canale americano Nbc, il premier Giuseppe Conte ha sottolineato che “i risultati indicano che noi siamo sulla strada giusta” ma, ha aggiunto, “in questo momento non posso dire quando il lockdown avrà fine” (Sky TG24). E mentre la Svezia, dopo il “tutto aperto”, pensa a un cambio di strategia (Corriere), in Europa diversi paesi cominciano a ragionare sulla possibilità di alleggerire le misure di lockdown (Financial Times).

Ballo in mascherina Dopo la Lombardia anche la Toscana introdurrà oggi l’obbligo di indossare le mascherine quando si esce di casa (Sky TG24). Ma sul tema le regioni si muovono in ordine sparso (Il Messaggero), mentre nel mondo è un vero e proprio “far west delle mascherine” tra sequestri, dirottamenti e accuse di “pirateria” (Corriere).

Sempre più vecchi Secondo Eurostat l’Italia ha la popolazione più vecchia d’Europa con il 22,8 per cento del totale di età superiore ai 65 anni, a fronte di una media Ue del 20,3 per cento registrata nel 2019. Eurostat nei commenti ricorda che “la popolazione anziana è considerata a più alto rischio di coronavirus” (Ansa).

  • Una tremenda strage di anziani (HuffPost).

Mondo sotto scacco

Bollettino I casi di coronavirus nel mondo hanno superato quota 1,2 milioni, mentre il numero dei morti supera i 65mila. Gli Stati Uniti sono il paese più colpito con oltre 321 mila casi, seguono la Spagna (126.168) e l’Italia (128.948) (Guardian).

Cari sudditi La Regina Elisabetta con il quinto discorso televisivo in 65 anni ha invitato i cittadini a rispettare le misure del governo britannico contro il coronavirus: “Serve autodisciplina e determinazione. Siate forti, cambierà tutto” (Independent). Il premier britannico Boris Johnson, positivo al coronavirus, è stato ricoverato in ospedale per alcuni test (Politico).

  • Chi guida il Regno Unito in assenza di Johnson? (Guardian);
  • Per BoJo la battaglia della vita: si gioca la salute e il futuro politico (Corriere).

Fronte americano Negli Stati Uniti sono morte 2.500 persone in 48 ore e il totale supera quota 8.500. Il capo del servizio sanitario pubblico Jerome Adams avverte: “Ci aspetta la settimana più dura e più triste, sarà una Pearl Harbor” (Cnn). Il presidente Donald Trump, nonostante il parere contrario degli esperti, ha rilanciato l’idea di utilizzare l’idrossiclorochina nella cura del Covid-19 (New York Times).

Qui New York Il governatore di New York, Andrew Cuomo, ha annunciato che per la prima volta dopo giorni, lo stato ha visto diminuire il numero giornaliero di decessi e ricoveri. “Oggi c’è qualcosa di leggermente diverso nei dati”, ha detto Cuomo, mentre i funzionari statali hanno riferito 594 nuovi decessi domenica. Intanto Trump ha inviato a New York mille militari per aiutare la città nell’emergenza (Bloomberg).

  • Il video di Cuomo: “New York è tosta, vinceremo” (Sky TG24).

Tutti in campo Il ceo di Apple, Tim Cook, ha annunciato che l’azienda sta progettando e producendo visiere per il personale medico. La società punta a realizzarne un milione a settimana (Cnbc).

Fronte cinese La Cina ha registrato una crescita di nuovi casi di coronavirus e di pazienti asintomatici (Reuters).

Good Morning Italia cura ogni giorno una newsletter di informazione dall’Italia e dal mondo. La newsletter è inclusa nell’abbonamento a Internazionale, oppure ci si può iscrivere qui.

Fonte : Internazionale