Benedict Cumberbatch stava per perdere la parte di Doctor Strange: ecco perché

In un recente post pubblicato sulla sua pagina ufficiale del social network Twitter, il regista Scott Derrickson ha rivelato alcuni retroscena su Doctor Strange e il suo attore protagonista Benedict Cumberbatch.

A quanto pare, infatti, l’attore britannico nominato all’Oscar fu vicinissimo a perdere la parte dello Stregone Supremo, che alla fine riuscì ad aggiudicarsi solo quando i Marvel Studios posticiparono la data di uscita del film di ben cinque mesi.

Nel post di Derrickson, che trovate come al solito in calce all’articolo, si legge: “Inoltre, abbiamo rimandato la data di uscita per Doctor Strange di cinque mesi per riuscire ad avere Benedict Cumberbatch come protagonista. Se non lo avessimo fatto, non avremmo avuto il tempo di correggere la sceneggiatura o di capire come sviluppare molti elementi visivi.”

Questa curiosità diramata da Derrickson è arrivata poco dopo che il regista si è detto favorevole al posticipo dei film Marvel, in quanto le nuove date di uscita forniranno alla casa di produzione il tempo necessario per realizzare delle opere ancora più belle. Col nuovo calendario, modificato a causa della pandemia di Coronavirus che ha reso a dir poco incerto il futuro dell’industria hollywoodiana, Doctor Strange in the Multiverse of Madness è stato spostato dal 7 maggio 2021 al 5 novembre 2021, data per la quale inizialmente era previsto Thor: Love & Thunder, a sua volta slittato al 18 febbraio 2022.

Fonte : Everyeye