In Germania lo stadio del Borussia Dortmund diventa un ospedale per i malati di coronavirus

La Germania è ad oggi il quarto Stato al mondo per numero di contagi di coronavirus. Prima del Paese di Angela Merkel ci sono gli Stati Uniti e, in Europa, Spagna e Italia. Secondo i dati elaborati dalla Johns Hopkins University, al 5 aprile 2020 i casi di coronavirus registrati in Germania sono 97.074 e i decessi 1.478. L’Istituto Robert Koch, che analizza l’andamento della pandemia, ha reso noto che nelle ultime 24 ore c’è stato un aumento di circa 6000 casi e che per il terzo giorno consecutivo questo dato è in calo.

Westfalen Stadion diventa ospedale da campo per malati Covid

E per fronteggiare l’emergenza coronavirus il Westfalen Stadion, leggendario stadio del Borussia Dortmund ora soprannominato Signal Iduna Park, si è trasformato in un ospedale da campo. Dopo il Santiago Bernabeu a Madrid e il Maracanà a Rio de Janeiro, un altro tempio del calcio diventa presidio per la lotta alla pandemia. L’area della tribuna Nord dello stadio è stata trasformata in un centro di assistenza per le persone colpite dal virus. In collegamento con un centro diagnostico centrale, vi verranno eseguiti in sicurezza i test per il coronavirus e ci sarà un centro incaricato di decidere se eventuali pazienti positivi possono essere curati in regime ambulatoriale o hanno bisogno di cure in ospedale. La gestione è stata affidata ai medici dell’assicurazione sanitaria obbligatoria della Vestfalia. “Il nostro stadio è un simbolo della città”, così il presidente del consiglio di amministrazione del Borussia Hans-Joachim Watzke, “e l’area circostante è il luogo ideale per aiutare attivamente le persone che lamentano malattie respiratorie e febbre. Vogliamo restituire alla gente quello che ci ha dato negli anni”. In Germania le misure restrittive per cercare di frenare la diffusione del coronavirus sono state prorogate almeno fino al 19 aprile.

Fonte : Fanpage