Uccide il fratello a coltellate: faceva rumore in cucina mentre preparava il caffè

Faceva troppo rumore mentre era in cucina a preparando il caffè. Sarebbe stato questo il motivo, secondo i primi accertamenti, che avrebbero spinto un uomo di 48 anni ad uccidere il fratello 56enne con un coltello a serramanico. Ferite così gravi che, in poche ore, hanno portato alla morte dell’uomo.

L’omicidio alle porte di Roma, è avvenuto in via Cagliari, a Ciampino. Secondo quanto ricostruito finora la lite tra i due fratelli, che vivono con la mamma disabile, è scaturita intorno alle 6 di mattina. Il 48enne è stato arrestato per omicidio volontario e si trova ora presso la caserma dei Carabinieri di Ciampino portato dai militari del Nucleo Investigativo di Castel Gandolfo.

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Sul posto anche il magistrato della procura della Repubblica di Velletri, che ha disposto l’autopsia sul cadavere che è stato portato all’istituto di medicina legale di Tor Vergata. 

Fonte : Roma Today