Salvate il Soldato Ryan: 5 curiosità che forse non sapete sul film di Steven Spielberg

Stasera su Iris arriva Salvate il Soldato Ryan, capolavoro di Steven Spielberg del 1998 con protagonista Tom Hanks candidato a undici premi Oscar.

L’opera, che portò a casa ben cinque statuette – inclusa quella per la miglior regia, la seconda nella carriera di Spielberg dopo quella del 1994 per Schindler’s List – è considerato fra i più importanti film della storia del cinema, e per l’occasione abbiamo pensato di proporvi cinque curiosità che potreste non conoscere.

Le trovate qui sotto:

  • Steven Spielberg scelse Matt Damon per il ruolo del soldato Ryan perché voleva un attore sconosciuto che incarnasse alla perfezione il look tipico del ragazzo medio americano. Purtroppo per lui però Damon vinse un Oscar per Will Hunting – Genio ribelle (1997) e divenne una superstar prima che il film di Spielberg fosse distribuito.
  • Tutti gli attori principali furono sottoposti a diverse settimane di strazianti allenamenti fisici, ai quali però Matt Damon non partecipò per scelta di Spielberg: in questo modo i suoi colleghi attori lo avrebbero odiato, e avrebbero canalizzato quell’odio nelle loro performance.
  • Il discorso in cui il personaggio di Tom Hanks svela ai suoi uomini qual è il lavoro che faceva prima della guerra, nella sceneggiatura era molto più lungo. L’attore però era entrato talmente tanto nella parte che si rese conto che John Miller non era tipo da giochi di parole, quindi avvisò Spielberg. Lui fu d’accordo e il discorso fu abbreviato.
  • Molti veterani del D-Day si sono congratulati con Steven Spielberg per l’autenticità del film, ma rimasero storiche le lodi dell’attore James Doohan, noto per aver interpretato Scotty in Star Trek (1966): Doohan perse il dito medio della mano destra e fu ferito ad una gamba durante la Seconda Guerra Mondiale, e partecipò perfino all’invasione della Normandia il 6 giugno 1944, a Juno Beach, dove la terza divisione di fanteria canadese guidò l’attacco; elogiò il regista per non aver tralasciato i dettagli cruenti.
  • Grazie alla sua interpretazione del capitano John Miller, nel 2006 Tom Hanks è stato inserito nella Ranger Hall of Fame dell’Esercito degli Stati Uniti come membro onorario.

Per altri approfondimenti vi rimandiamo al nostro speciale sui vent’anni di Salvate il Soldato Ryan.

Fonte : Everyeye