Morto di Coronavirus Carlo Amodio, ex primario radiologia a Fano: “Un eroe ci ha lasciato”

“Oggi un altro dei nostri eroi ci ha lasciato. Si è spento nel reparto di rianimazione Carlo Amodio per una polmonite interstiziale dovuta al Coronavirus”. Lo rende noto la direzione Generale di Marche Nord, dando notizia di un altro medico risultato positivo al Covid-19 e deceduto. Da inizio emergenza, stando agli ultimi dati diffusi, sono almeno 80 i camici bianchi morti a causa del virus. Gli infermieri deceduti sono invece 25, 5.500 i contagiati. Ex primario di radiologia all’ospedale Santa Croce di Fano, Carlo Amodio aveva 71 anni. Non ce l’ha fatta a resistere alla malattia. Il medico è spirato questo pomeriggio all’Ospedale San Salvatore di Pesaro dove era ricoverato dall’11 marzo scorso. La direzione Generale di Marche Nord “abbraccia la famiglia, in particolare la moglie Donatella”. “Il suo ricordo e la sua abnegazione al lavoro resteranno vivi nei nostri cuori. Lavoro che ha amato e fatto con passione fino alla fine nonostante il pensionamento”, il ricordo dei colleghi.

Fano piange la scomparsa del dottor Amodio

Dal 2009 al 2012 Amodio è stato Direttore di Unità Operativa Complessa di Radiologia a Fano e attualmente lavorava come medico radiologo libero professionista consulente presso diverse cliniche. Tra i messaggi di cordoglio arrivati per la scomparsa del medico di Fano anche quello del sindaco della cittadina marchigiana Massimo Seri. “Oggi Fano perde una splendida persona, ancor prima di uno stimato professionista. Uomo generoso, entusiasta, appassionato di lavoro e di vita. Sempre disponibile ed affidabile, ha aiutato tante persone. Tutta la mia vicinanza alla moglie e ai figli, e a lui un abbraccio fraterno. Ciao Carlo!”, così Seri.

Fonte : Fanpage