Il cast di Contagion si riunisce per la prima volta per combattere il Coronavirus

Il film del 2011 Contagion di Steven Soderbergh è tornato di gran moda sulle piattaforme vod ultimamente, grazie soprattutto al suo “lato profetico” nei confronti della pandemia di Coronavirus.

Praticamente, a parte il nome del virus e il suo tasso di mortalità (che nel film è molto più alto del Covid-19, fortunatamente per il nostro mondo), il dramma con Matt Damon, Kate Winslet e Lawrence Fishburne ha descritto per filo e per segno e con nove anni di anticipo quello che i telegiornali ci stanno raccontando in queste settimane.

Ecco perché i protagonisti dell’opera di Soderbergh si sono ritrovati – chiaramente online – per alcuni video messaggi di supporto e solidarietà, che potete guardare comodamente all’interno dell’articolo. Gli attori, insieme a Soderbergh e allo sceneggiatore Scott Z. Burns, hanno collaborato con gli scienziati della School of Public Health della Columbia University Mailman per condividere informazioni utili alla lotta contro il COVID-19. Il loro obiettivo è quello di aiutare le persone a proteggere se stesse e la propria comunità con consigli sull’interruzione della diffusione del Coronavirus, sul distanziamento sociale, sui vaccini e sul rispetto degli esperti.

La pandemia di COVID-19 non può essere risolta da una sola persona, organizzazione o nazione“, afferma la Mailman School sul suo sito web. “Dobbiamo lavorare tutti insieme e fare la nostra parte adottando le misure necessarie per la salute pubblica, incluso l’allontanamento sociale e il corretto lavaggio delle mani“.

Contagion ha debuttato a Venezia nel settembre 2011 e ha incassato $75,7 milioni in patria e $136,5 milioni nel resto del mondo. Tra gli altri interpreti ricordiamo Marion Cotillard, Jude Law, Gwyneth Paltrow, Bryan Cranston, Sanaa Lathan ed Elliott Gould.

Fonte : Everyeye