Atletico Madrid in lutto: morto Christian Minchola, aveva solo 14 anni

Tragedia in casa Atletico Madrid: la società spagnola ha comunicato che è deceduto il piccolo Christian Minchola, di soli 14 anni. Una notizia drammatica che ha colpito il club rojablanco in un momento già di per sè difficile. Christian era una piccola grande promessa del calcio dei ‘Colchoneros’: entrato all’Accademia giovanile nella stagione 2013/14, stava affrontando la sua sesta stagione come titolare, esordendo nell’Under 14 del club.

La società spagnola ha già comunicato che la bandiera del club, posta all’ingresso del Wanda Metropolitano, lo stadio biancorosso, sarà posta a mezz’asta. Per un ultimo saluto e in segno di rispetto per il giovane Christian e per tutti i lutti che in questi giorni hanno coinvolto da vicino le famiglie legate al mondo dell’Atletico.

Il cordoglio del presidente dell’Atletico

Tantissimi gli immediati messaggi di cordoglio e di commozione all’interno della società che si è subito stretta attorno ai familiari del ragazzino. Tra questi, tra i primi a prendere parola, è stato anche Enrique Cerezo , presidente del club, che ha portato le sue condoglianze: “Siamo sconvolti dalla triste notizia della morte del nostro giocatore e piangiamo profondamente la sua perdita. L’Atlético Madrid e l’intera famiglia sportiva sono già accanto alla famiglia e agli amici di Christian in questi momenti di immenso dolore”.

La bandiera a mezz’asta davanti al Wanda

Commozione e dolore anche per Miguel Ángel Gil , CEO dell’Atletico Madrid: “C’è una generale sensazione di impotenza che si sviluppa soprattutto in situazioni come questa ed è orribile. In questi giorni sono morte persone molto vicine a me, alcune di coronavirus e altre di altre malattie, e la sensazione di non poterle salutare come meritano ti lascia il cuore spezzato. Christian aveva solo 14 anni. Da qui un bacio molto forte per tutta la sua famiglia e per tutti quelli che stanno vivendo situazioni simili. Da oggi la nostra bandiera volerà a mezz’asta per Christian e per tutti gli atleti che sono morti nelle ultime settimane”

Fonte : Fanpage