Mortal Kombat: Todd Garner incerto sul possibile rinvio del film Warner. Bros

Variety lo ha confermato nei giorni scorsi, le date di uscita di molte produzioni cinematografiche potrebbero slittare a causa dell’emergenza Coronavirus e del conseguente blocco delle riprese, e dunque anche il reboot di Mortal Kombat potrebbe non arrivare nei tempi previsti.

Il film prodotto da James Wan ha da poco anticipato il suo arrivo al 15 gennaio 2021 (rispetto alla data prevista del 5 marzo), ma vista la situazione è possibile che non riesce a finire i lavori in tempo per la regolare uscita nelle sale.

Interrogato da un fan sulla questione, a conferma delle incertezze sull’evolversi della situazione di emergenza sanitaria, il produttore Todd Garner ha commentato su Twitter: “Sfortunatamente in questo momento nessuno sa niente. Appena ne verrò a conoscenza, ve lo farò sapere.”

Le riprese di Mortal Kombat sono iniziate lo scorso settembre, dunque molto tempo in anticipo rispetto alla release, ma vista la mancanza di aggiornamenti non è chiaro a che punto della lavorazione sia arrivato il regista Simon McQuoid.

Prima della diffusione del Coronavirus, Garner aveva anticipato il possibile arrivo del primo trailer di Mortal Kombat per l’estate, ma anche in questo caso è ancora presto per capire come si comporterà la produzione rispetto alla promozione della pellicola.

In attesa di novità, vi rimandiamo al nostro speciale sui film di Mortal Kombat e Street Fighter usciti negli anni ’90.

Fonte : Everyeye