10 webcomic da seguire davanti al computer

Sfoglia gallery 10 immagini

Sono lontani i tempi in cui Zerocalcare postava una tavola ogni maledetto lunedì, ma per chi non ha ancora scoperto il fumettista romano (anzi, di Rebibbia), vera e propria rivelazione del web e oggi autore dei massimi bestseller nel mondo delle graphic novel italiane, il blog ufficiale offre una riserva preziosa di tavole caratterizzate dal suo mix unico di umorismo e commentario sociale. Senza dimenticare le sue strisce scritte in esclusiva per Wired L’irrefrenabile Leo Ortolani non poteva starsene con le mani in mano dopo la fine del suo Rat-man, e quindi rieccolo qui a farci ridere sul web, con le sue mitiche recensioni cine-mah-tografiche (sul blog Leortola.wordpress, non spesso aggiornato) e le vignette condivise su Facebook e Instagram e che, al ritmo di una al giorno, ci accompagnano attraverso i tempi bui del coronavirus  Frank Carter è un “anziano” dei webcomic, avendo celebrato da poco il suo decimo anniversario. Le avventure del mite appassionato di gialli divenuto per caso una superspia si ispirano alle vecchie strip made in USA anni ’50-70 come Dick Tracy e Steve Canion. Anche se le nuove storie sono attualmente in iato, si possono recuperare le 234 strisce uscite sinora in attesa della prossima apparizione del coraggioso agente segreto Più che un webcomic è una webzine, un collettivo di artisti e di autori, una fucina costante di nuovi fumetti a puntate, strisce quotidiane e graphic novel digitali. Sul portale dell’associazione Mammaiuto, costituitasi nel 2011, hanno esordito fumetti vincitori di numerosi premi destinati al mondo indie, come il Premio della giuria 2015 di Lucca Comics & Games per From here to Eternity di Francesco Guarnaccia, o il Premio Micheluzzi al Napoli Comicon 2018 per I tre cani di Samuel Daveti e Laura Camelli Vi siete mai chiesti se il vostro gatto stia cercando di assassinarvi? Sapete cosa sia un gamberetto mantide, e perché il vostro cervello respinga informazioni che contrastano con altre già acquisite e basate su valori fondamentali? Con uno strano mix tra umorismo grottesco e gusto per l’informazione, The Oatmeal è uno dei webcomic che ha segnato la storia di Internet, travalicando i propri confini per diventare prima una linea di gadget e oggetti di merchandising, poi il gioco di carte di maggiore successo mai lanciato su Kickstarter (Exploding Kittens). In inglese L’indirizzo thepunchlineismachismo.com dice già tutto quello che c’è da sapere su questo divertente webcomic ambientato in un’agenzia di lavoro e riabilitazione per eroi super-steroidei in pensione. Ci sono tutti i soliti sospetti: da Kratos, dio della guerra, allo spartano Leonida di 300, passando per tanti altri protagonisti dei videogiochi e della cultura popolare, alle prese con situazioni paradossali di vita comune. In inglese Con pochi essenziali tratti e un “cast” di omini stick ricorrenti, dal 2006 a oggi Randall Munroe ha commentato le ultime notizie scientifiche, inventato grafici assurdi per descrivere l’impensabile, e disegnato paradossi tanto geek quanto esilaranti. Una fonte di scoperte costanti, e non dimenticate di tenere il puntatore del mouse sulla vignetta del giorno (o di andare su m.xkcd se siete su device mobili) per leggerne l’immancabile alt-text (dove spesso si nasconde un secondo, ulteriore significato). In inglese Ne hanno fatta di strada Tycho Brahe e Jonathan Gabriel, vale a dire Jerry Holkins e Mike Krahulik, da quando Penny Arcade è stato lanciato nel 1998 come modesta (e acerba) striscia comica per gamer incalliti. Da allora, il sito è diventato un polo di commenti sullo stato dell’industria dei videogiochi con una potenza di voce e un’autorevolezza tali da esercitare un’influenza sull’intero settore. Hanno lanciato un’importante charity in favore dei bambini malati, e una delle fiere più importanti negli Stati Uniti nel per giochi e videogiochi. Nel 2010, gli autori sono finiti nella lista dei 100 personaggi più influenti al mondo secondo il Times Magazine. E ancora oggi continuano a sfornare tre strisce argute e divertenti alla settimana (in inglese) Sette Frummagem è la figlia del Signore dei Ladri, ed è in viaggio per esplorare il mondo e per portare a termine una missione decisamente inusuale. Al suo fianco, un servitore non morto dai poteri arcani. Uno dei webcomic graficamente più brillanti e curati, con personaggi che sembrano usciti da uno dei migliori romanzi high fantasy e una protagonista assolutamente irresistibile. In inglese Cyanide and Happiness è il webcomic che ha inaugurato un certo tipo di umorismo dark, meta e surreale, che si è poi diffuso come un incendio sul web (e non solo) influenzando altri celebri fumetti online come Loading Artist e Scottecs di Sio. Riservato, come gli altri qui menzionati, a chi non si offende facilmente e ha stomaco per battute forti e poco politically correct. In inglese


Fonte : Wired