Il poster originale dell’Uomo Invisibile è stato venduto all’asta per 180mila dollari

Con l’ultimo adattamento dell’iconico romanzo di fantascienza di H.G. Wells che ha riscosso un successo incredibile di da da parte della critica e del pubblico, un raro poster per la versione del 1933 de L’Uomo Invisibile è stato messo all’asta e venduto per la bellezza di $180mila dollari.

Le proiezioni per il raro poster del classico horror della Universal Pictures erano originariamente a $125.000 a ribasso, ma sono state frantumate poiché la domanda per l’opera d’arte era chiaramente superiore a quanto previsto durante l’asta a Heritage Auctions, dove con la vendita di altri poster per i classici Casablanca, Frankenstein, Bordertown e il controverso The Jazz Singer sono stati incassati in totale $2,64 milioni.

Anche in questi periodi di crisi economica e incertezza, questo è stato un grande successo“, ha detto Gray Smith, direttore della mostra di Heritage Auctions. Potete vedere la locandina in questione in calce all’articolo.

L’ultimo adattamento di The Invisible Man è incentrato su Cecilia Kass (Elisabeth Moss), una donna intrappolata in una relazione violenta con uno scienziato ottico ricco e brillante. Lei scappa da lui nel cuore della notte e scompare dalla sua vita, aiutata dalla sorella (Harriet Dyer) e dal loro amico d’infanzia (Aldis Hodge), che vive con sua figlia adolescente (Storm Reid). Ma quando l’ex di Cecilia, Adrian (interpretato da Oliver Jackson-Cohen) si suicida e le lascia una generosa porzione della sua vasta fortuna, Cecilia sospetta che la sua morte sia solo una montatura, mentre una serie di misteriose coincidenze iniziano a manifestarsi: possibile che il suo ex abbia trovato un modo per rendersi invisibile e continuare a perseguitarla? Oppure, dopo anni di soprusi, è definitivamente impazzita?

Ricordiamo che, grazie al successo ottenuto dal film, la Blumhouse produrrà anche nuove rivisitazioni dei mostri classici della Universal.

Fonte : Everyeye