#WeDanceAtHome, Aterballetto abbraccia il suo pubblico

“Noi di Aterballetto vogliamo dedicare questo video a tutti i danzatori e gli artisti che in questi giorni sono in casa e non sul palco. Noi stiamo bene. E ci auguriamo anche voi. Ora restiamo tutti a casa per tornare a danzare di nuovo nei nostri teatri”

 

 

Con #wedanceathome i danzatori di Aterballetto aprono un video che ci fa entrare nelle loro case in questo periodo di quarantena. Anche se chiusi in casa, la creatività dei 16 interpreti della compagnia non si arresta. Anzi, continuano a tenersi in forma e regalano al pubblico pochi minuti della loro danza. Per questo il titolo del video è #wedanceathome. Con il video #wedanceathome la Fondazione Nazionale della Danza / Aterballetto non vuole solo far sapere che i ballerini stanno bene, ma desidera anche incoraggiare i danzatori degli altri paesi, che rispetto all’Italia da poco sono in quarantena, a non perdersi d’animo e danzare nelle proprie case. E così si è colta l’opportunità con questo video di creare un network tra diverse compagnie.

Nel post Facebook e Instagram che accompagnerà il video saranno taggate alcune compagnie come il Balletto di Basilea (Svizzera) diretto da Richard Wherlock, la MiR Dance Company Gelsenkirchen (Germania) diretta da Giuseppe Spota, coreografo della nostra Tempesta, la Gärtnerplatz-Theater company (Germania) diretta da Karl Alfred Schreiner, il Nuovo Balletto di Toscana diretto da Cristina Bozzolini, nostra ex direttrice, chiedendo loro come stanno. Queste compagnie risponderanno a loro volta con un video fatto dai loro danzatori, salutandoci e taggando altre compagnie con cui hanno relazioni e così via.

Un piccolo modo per cercare di non fermarsi, stimolare la creatività, intrattenere il pubblico e creare relazioni.
 

 

Fonte : Sky Tg24