Gwyneth Paltrow, i migliori film con l’attrice

Premio Oscar per “Shakespeare in Love”, Gwyneth Paltrow ha interpretato negli anni molti film di successo

Attrice di Los Angeles, classe 1972, Gwyneth Paltrow è stata a lungo la compagna di Chris Martin, frontman dei Coldplay.

Ma è, soprattutto, un’attrice di successo (oltre che una seguitissima blogger). Ecco i suoi film migliori.

Paradiso perduto (1998)

Diretto da Alfonso Cuarón, e ispirato al romanzo di Charles Dickens “Grandi speranze”, “Paradiso perduto” vede la Paltrow nei panni di Estella.

Finnegan “Finn” Bell è un giovane artista nato e cresciuto in Florida, ossessionato dalla sua fredda musa ispiratrice: Estella. Sebbene tutti gli dicano che la ragazza gli spezzerà il cuore, lui tenta in ogni modo di conquistarla. Ma, quando i suoi sogni iniziano ad avverarsi, arrivano anche le paure…

Hook – Capitan Uncino (1991)

Diretto da Steven Spielberg, “Hook – Capitan Uncino” vanta un cast d’eccezione. Gwyneth Paltrow è Wendy Moira Angela Darling da adulta.

Ormai adulto, Peter Pan ha cancellato tutti i suoi ricordi ed è diventato un cinico avvocato. Quando i suoi due figli vengono rapiti dal Capitan Uncino, però, riscopre la forza dei suoi sentimenti e fa di tutto per riportarli a casa.

Contagion (2011)

Diretto da Steven Soderbergh, “Contagion” vede l’attrice nei panni di Beth Emhoff.

La donna, dopo essere tornata da un viaggio ad Hong Kong, viene portata in ospedale per quella che sembra una banale influenza. Ma, poco dopo, muore. I medici capiscono di trovarsi di fronte al paziente zero di un nuovo e letale virus, il MEV-1. Comincia così una vera e propria lotta alla sopravvivenza, e alla ricerca di una cura per l’umanità.

Avengers: Endgame (2019)

Come già in “Avengers: Infinity War”, in “Avengers: Endgame” di Anthony e Joe Russo la Paltrow veste i panni di Virginia “Pepper” Potts.

Il film riparte dalle conseguenze dello schiocco di dita di Thanos che, complice il Guanto delle Gemme dell’Infinito, ha eliminato metà degli esseri viventi nell’Universo. Tra i sopravvissuti vi sono alcuni dei supereroi che hanno provato a fermare il Titano, ma la squadra degli Avengers è ormai smembrata. Riusciranno a ritrovare fiducia e motivazioni per salvare l’umanità?

Seven (1995)

Diretto da David Fincher, “Seven” racconta la storia di due detective: l’anziano e saggio William Somerset e il suo impulsivo ed entusiasta “erede” David Mills. I due si trovano a dover indagare su di un serial killer che, le sue vittime, le punisce per i peccati capitali commessi.

Gwyneth Paltrow è Tracy, la moglie incinta di David. Che, ben presto, si troverà in pericolo.

Iron Man (2008)

In “Iron man”, diretto da Jon Favreau, Gwyneth Paltrow è Virginia “Pepper” Potts.

Dopo essere sopravvissuto ad un attacco inaspettato, l’industriale Tony Stark (interpretato da Robert Downey Jr.) costruisce un’armatura ad alta tecnologia e giura di proteggere il mondo: è la nascita di Iron Man.

Shakespeare in Love (1998)

Per il ruolo di Lady Viola in “Shakespeare in Love” di John Madden, l’attrice ha vinto il Premio Oscar.

Il film racconta l’amore tra William Shakespeare e la nobildonna Lady Viola, durante la messa in scena di “Romeo e Giulietta”. Promessa in sposa dal padre a Lord Wessex, Viola colpisce al cuore lo scrittore. Che non sa che è proprio lei a interpretare, vestita da uomo, il ruolo di Romeo nell’opera teatrale.

Sliding Doors (1998)

Diretto da Peter Howitt e ispirato a “Destino cieco” di Krzysztof Kieślowski, “Sliding Doors” affronta il tema del destino. 

Gwyneth Paltrow è Helen, una giovane donna che lavora nel settore delle pubbliche relazioni ed è fidanzata con Gerry. Sconvolta per il suo licenziamento, Helen corre verso la metropolitana. E, quando in ascensore perde un orecchino e l’aitante James lo raccoglie, la sua vita si divide: può prendere la metro, oppure perderla. Il film racconta quelle due scelte, e quelle storie che presto – in una stanza d’ospedale – si ricollegheranno.

Il talento di Mr. Ripley (1999)

Diretto da Anthony Minghella, e liberamente tratto dall’omonimo romanzo di Patricia Highsmith, “Il talento di Mr. Ripley” vede la Paltrow nei panni di Marge Sherwood, fidanzata di Dickie (Jude Law).

Il film racconta la storia di Tom Ripley (Matt Damon) che, ingaggiato come pianista per una lussuosa festa, conosce Mr. Greenleaf. Credendolo un compagno di studi del figlio, il milionario chiede a Tom di raggiungere Dickie in Italia per convincerlo a tornare a casa. Ma Tom di Dickie finirà per innamorarsi, arrivando a compiere un gesto estremo.

I Tenenbaum (2001)

Ne “I Tenenbaum” di Wes Anderson, Gwyneth Paltrow è Margot, una tra i tre figli prodigio del brillante avvocato Royal Tenenbaum.

Più crescono, però, più i talenti dei ragazzi svaniscono. Sposata con un noioso accademico, Margot soffre di depressione. E la scrittura l’ha abbandonata da tempo. Ma le sorti della famiglia verranno risollevate dal padre, che fingerà di avere un cancro per salvare i figli dal baratro.

Fonte : Sky Tg24