Solidali e più uniti, ma ci manca il contatto. Cosa provano gli italiani in quarantena

Più del movimento, più della voglia di uscire, ci mancano gli abbracci, i baci, il contatto fisico con chi è distante. E in questo momento storico di estrema difficoltà esprimiamo il nostro senso di patria attraverso qualcosa di “nuovo”,  la solidarietà. La pandemia da coronavirus in corso e le misure restrittive della libertà attuate dal nostro e altri governi mondiali nel tentativo di arginare i contagi  hanno cambiato non solo le nostre abitudini ma anche i nostri desideri. Abbiamo nuovi bisogni e altri punti di riferimento maturati nell’emergenza, cambiano i sentimenti e gli interessi, mutano le ricerche online. Prodotti
Fonte : Repubblica