Ryan Reynolds, Bryan Cranston e Aaron Paul aiutano i baristi americani con i loro brand

Dopo il messaggio dove Ryan Reynolds scherzava sui messaggi di aiuto pubblico delle star, dando comunque da parte sue i giusti consigli e donando anche un milione di dollari alle banche del cibo, l’interprete di Deadpool ha deciso di fare un ulteriore passo in termini di beneficenza, aiutando questa volta i bartender americani.

A causa della pandemia di Coronaviurs che sta stringendo nella mostra del terrore e della crisi tutto il mondo, anche in America si è deciso di chiudere pub, bar e ristoranti, luoghi di ritorno e assembramento, impedendo dunque a migliaia di baristi di svolgere il proprio lavoro, ritrovarsi disoccupati e con problemi finanziari importanti (come del resto tante altre categorie di lavoratori).

Avendo allora Reynolds un brand tutto suo di Gin, l’ormai celebre Aviation, l’attore ha annunciato via Instagram che per ogni singola bottiglia venduta donerà il 30% del ricavato alle associazioni di bartender, “a cui manchiamo moltissimo“, aggiunge l’interprete. Il gesto è piaciuto molto anche a Bryan Cranston e Aaron Paul, che posseggono invece un brand di Mezcal, Dos Hombres. Anche loro, fino al 1° maggio, per ogni bottiglia venduta doneranno il 30% del ricavato alla US Bartender’s Guild.

Vedrete che a breve arriverà anche Dwayne “The Rock” Johnson con la sua Tequila Teremana.

Fonte : Everyeye