Coronavirus: a Tor Bella Monaca cuoca per diletto prepara il pranzo ai vicini di casa

Nella vita fa la parrucchiera, ha un salone presso un centro commerciale del VI municipio ma negli ultimi giorni è diventata cuoca per diletto e soprattutto per solidarietà. Già perché Francesca, dal sorriso che contagia, prepara il pranzo e la cena per gli inquilini del palazzo in cui vive, in via San Biagio Platani a Tor Bella Monaca. Come nasce l’iniziativa e cosa cucina per i suoi vicini di casa, confinati nella propria abitazione nel rispetto del decreto del governo?

“Le mie specialità sono la frittata di pasta e la parmigiana di melanzane” ha spiegato a RomaToday sorridendo Francesca precisando che si tratta di ricette campane perché la sua famiglia ha origini napoletane. “Ricordo quando mia madre preparava la frittata di maccheroni con la pasta avanzata dal pranzo e poi chiamava mio padre Antonio chiedendogli di girare in padella la leccornia. Lui mi spiegava sempre che nulla si butta e così questo suo messaggio mi è tornato alla mente qualche giorno fa quando ho preparato una pasta alla carbonara molto abbondante e l’ho riutilizzata” ha continuato. È stato allora che i suoi vicini incuriositi hanno chiesto di assaggiarla e da allora prepara il pranzo e la cena, soprattutto per un condomino che vive al piano sotto il suo.

“Gli preparo il pranzo così quando torna da lavoro trova già il piatto pronto e poi in casa siamo in tre, le teglie che preparo sono sempre troppe per noi” ha aggiunto. E da allora anche la parmigiana di melanzane, rigorosamente impanate due volte e poi fritte, sono diventate un piatto richiesto dai condomini. “Il tabaccaio mi ha chiesto anche una lasagna” ha detto sorridendo Francesca prima di ritornare ai fornelli e preparare una nuova bontà. La storia di Francesca rientra all’interno del premio Roma Best Practices Award, categoria “Roma Abita Bene” ideato e creato da Paolo Masini: “Tutte le belle esperienze che stanno nascendo, affinchè non si disperdano dopo l’emergenza Coronavirus, ma si trasformino in buone pratiche, le racconteremo e le sosterremo. Perché per ripartire Roma avrà bisogno dei suoi figli migliori”. 

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Noi di Roma Today abbiamo già incontrato due anni fa Francesca, quando ai nostri taccuini ha raccontato una storia di riscatto, la storia della sua vita: quella di una ragazza, oggi donna di 26 anni, che ha dovuto iniziare a lavorare troppo presto e che per farlo si è spostata anche a Londra dove le mancava tutto di Tor Bella Monaca e da dove è tornata ancora più determinata e preparata pronta ad affrontare nuove sfide. 
 

Fonte : Roma Today