Kevin Bacon sul Coronavirus e Tom Hanks: “Ci siamo sentiti, penso a lui ogni giorno”

Kevin Bacon è da qualche giorno in prima linea per promuovere in rete l’equivalente americano dell’hashtag #IoRestoaCasa, ora che l’emergenza Coronavirus ha colpito anche gli Stati Uniti, e in una recente intervista ha rivelato di essere in contatto con Tom Hanks, prima celebrità a cui è stato diagnosticato il Covid-19 negli USA.

“Li ho sentiti per e-mail e sono sempre nei miei pensieri. Vado pazzo per quel ragazzo” ha detto l’attore parlando con Entertainment Tonight (rigorosamente in videochiamata) “Non è solo un attore incredibile, ma anche un grande uomo, e vale lo stesso per Rita. Penso che sia stato interessante il modo in cui a qualcuno così amato è stato diagnosticato così presto. Siamo arrivati al punto in cui molte altre persone note prenderanno il Coronavirus.”

Bacon ha poi lodato il collega per come ha affrontato la situazione: “Averlo annunciato in quel modo, pur non avendone bisogno e dicendo cose come ‘Questo è reale’ e ‘Andrà tutto bene’, è stata una mossa bellissima e potente da parte sua. Penso a lui ogni giorno.”

L’attore, apparso di recente come protagonista della serie City on a Hill, nei giorni scorsi ha partecipato alla challenge #IStayHomeFor pubblicando un video su Instagram: “Ciao a tutti, in questo momento è molto importante stare in casa e mantenersi a distanza dagli altri se possibile. È un modo che abbiamo per aiutare a prevenire la diffusione del Coronavirus e salvare delle vite. In più riusciamo a farlo, più rendiamo la vita più sicura a chi non può. Perciò se siete a casa come me, postate un video o una foto con un cartello come il mio, dicendo alle persone di stare a casa e chiedendo ad altre 6 amici di fare lo stesso. Condividetelo con l’hashtag #IStayHomeFor in modo che io posso vederlo e condividerlo. Più persone riusciamo a coinvolgere, meglio è – in qualche modo Simao tutti legati” ha scritto l’attore taggando Jimmy Fallon, Elton John, Brandi Carlile, Kevin Hart, Demi Lovato e David Beckham.

Per altre notizie sull’impatto del Coronavirus sul mondo del cinema: il box office USA ha raggiunto il minimo storico con un calo del 97% per via della chiusura dei cinema nella stragrande maggioranza del paese.

Fonte : Everyeye