Coronavirus, Nicola Porro: “Non ho più sintomi, eppure il tampone è ancora positivo”

Sono passati dieci giorni da quando Nicola Porro ha annunciato di aver contratto il coronavirus. Ed oggi, nonostante le sue condizioni siano nettamente migliorante, il virus ancora non lo ha ancora abbandonato. L’ultimo tampone, infatti, è risultato ancora una volta positivo. 

Come sta Nicola Porro

Al momento il giornalista 50enne si trova da solo in casa a Roma, mentre moglie e figli sono in Svizzera. “Io sto bene”, dice in un video pubblicato su Instagram, in risposta a quanti lo incalzano per aver maggiori informazioni sulla sua salute. “Da una settimana non ho alcun sintomo, ma il tampone è ancora positivo. Insomma starò ancora un po’ a casa, bisogna avere pazienza, tanto siamo tutti a casa. Aspettiamo di vedere quando arriverà quello negativo, ma il primo per me non è andato bene”. 

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Nicola Porro e il coronavirus 

Nei giorni scorsi Porro ha raccontato la malattia sin dai primi sintomi. “Sabato non mi sentivo bene. Domenica sera sono andato all’ospedale Spallanzani, qui a Roma, e ho fatto il tampone. Il mattino dopo mi ha chiamato il professor Antinori per dirmi che ero positivo”, ha spiegato tempo fa. All’inizio solo una brutta tosse e leggera febbre, poi la situazione è peggiorata. “La mattina sto bene, la sera come se mi fosse passato sopra un tram: male – ha proseguito – Non riesco a leggere, né a vedere la tv, ho 38-39° di febbre, tossisco. Certo è, però, che nel suo caso la malattia non si è mostrata in una forma particolarmente aggressiva.

Fonte : Today