Coronavirus, anziano in bici fermato dopo decine di chilometri: “Mi devo allenare”

L’hanno capito in tanti che stiamo vivendo una fase drammatica che resterà nei libri di storia. In tanti, ma non tutti. Siamo in Romagna.  A 74 anni un anziano ciclista amatoriale aveva inforcato la bici ed era partito a velocità sostenuta per la via Emilia. E’ stato fermato dopo decine di chilometri dal suo indirizzo di residenza: “Devo fare le gambe” ha detto alla polizia locale. Ovvero, “mi devo allenare”.

A nulla sono valsi i tanti appelli a stare tappati in casa, l’uomo procedeva per Rimini in direzione nord. È stato fermato sulla via Emilia a Savignano sul Rubicone da una pattuglia della Polizia Locale dell’Unione Rubicone e Mare.

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

La sua escursione d’allenamento sulle strade collinari è finita male. È stato denunciato per violazione alle norme emergenziali emanate dal Governo e dalla Regione Emilia Romagna, che consentono di uscire a piedi o in bicicletta solo per recarsi al lavoro, per andare a fare la spesa o per motivi di salute. Non ci si può allontanare altrimenti dalle vicinanze della propria abitazione, tantomeno per un lungo allenamento in bici.

Coronavirus, da chi amoreggia in auto a chi macella una pecora in strada: fioccano le denunce

Fonte : Today