Coronavirus Roma, Raggi scrive a Zingaretti: “Ripristinate i normali orari dei supermercati”

in foto: Fila al supermercato

La sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha inviato una lettera al presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, per chiedergli di ripristinare i consueti orari dei supermercati. Le limitazioni imposte dalla Regione per contrastare la diffusione del coronavirus, secondo la prima cittadina, hanno causato la crescita delle code per fare la spesa, e in effetti in queste ore sono tante le fotografie che arrivano da tutti i quartieri di Roma che mostrano file interminabili davanti ai supermarket. L’ordinanza regionale vieta ai supermercati di restare aperti dopo le 19, nei giorni feriali, e dopo le 15 nei giorni festivi. La stessa richiesta di Raggi è stata avanzata dal sindaco di Milano, Giuseppe Sala.

La lettera inviata dalla sindaca Raggi a Zingaretti

“Pur consapevole delle finalità sottese a tale scelta mi corre l’obbligo di rappresentarle che prevengono numerose segnalazioni concernenti le criticità conseguenti alla chiusura anticipata dei supermercati all’ingresso dei quali si creano assembramenti che il personale non riesce a arginare efficacemente con la conseguenza che deve coinvolgere la polizia locale”, scrive Raggi nella lettera. “Ciò comporta l’incremento dei rischi di contagio e rende la misura controproducente. Al fine di evitare assembramenti potenzialmente idonei a contribuire alla diffusione del virus” la sindaca ha chiesto di ripristinare i consueti orari.

Leodori: “Grazie a chi alza la saracinesca”

“Grazie a chi con non pochi sacrifici ogni giorno ci offre un servizio vitale, grazie a chi alza la saracinesca, alla dedizione di tutti voi. I cittadini sanno che avete diritto ad ogni tutela, diritto di tornare a casa usando i mezzi pubblici che come sappiamo hanno subito una forte riduzione anche di orari, che avete il dovere di accudire un figlio che in queste settimane non può andare a scuola, che in alcuni casi supplite ad collega purtroppo malato. Uniti ne usciamo!”, ha dichiarato su Facebook il vicepresidente della Regione Lazio Leodori.

Fonte : Fanpage