Coronavirus, Netflix crea un fondo di soccorso da 100 milioni per aiutare i suoi creativi

Come riporta Variety, Netflix ha annunciato di aver creato un fondo di soccorso e ripresa dal Coronavirus da 100 milioni di dollari per aiutare i membri della sua comunità creativa impossibilitati a continuare il lavoro a causa della Pandemia e per questo senza una fonte di guadagno fissa durante la crisi.

Il colosso dello streaming ha dichiarato che la maggior parte dei soldi nel fondo sono proprio diretti ai creativi temporaneamente licenziati dai propri impegni. Ted Sarandos, Chief Content Officer di Netflix, ha annunciato nel comunicato:

La crisi scatenata dal Covid-19 è devastante per molte industrie, inclusa la nostra comunità creativa. Questo l’intera produzione televisiva e cinematografica è stata globalmente interrotta, lasciando centinaia di migliaia di membri della troupe e del cast senza lavoro. Tra questi ci sono elettricisti, falegnami e autisti, molti dei quali sono retribuiti a ore e guadagnano lavorando a una produzione dopo l’altra. Questa comunità ha supportato Netflix durante periodi migliori e adesso vogliamo aiutare noi loro in questo difficile momento, specialmente ora che i governi stanno ancora cercando di capire quale supporto economico fornirgli“.

Nell’industria dell’intrattenimento sono già 120 mila le persone che hanno perso il lavoro e la fonte di sostentamento a causa del dilagare del Coronavirus. In aggiunta, circa 15 milioni dello stesso fondo Netflix andranno a terze parti e organizzazioni no profit che offrono aiuti d’emergenza ai membri della troupe disoccupati.

Sarandos ha concluso nel comunicato: “Quello che sta accadendo è senza precedenti. Siamo forti soltanto nella misura in cui sono forti le persone con cui lavoriamo qui e a Netflix abbiamo la fortuna di poter di aiutare i più colpiti da questa crisi“.

Vi lasciamo ai 9 migliori originali Netflix da non perdere.

Fonte : Everyeye