Coronavirus: i musicisti fermi per l’emergenza consegnano birre a domicilio a chi è in quarantena. L’iniziativa

Ormai non è solo l’Italia a essere in quarantena: il Coronavirus purtroppo si è diffuso in tutto il mondo e tanti altri paesi stanno adottando misure di contenimento per evitare ulteriori contagi. Un numero crescente di persone, dunque, è costretto a restare a casa. Ecco perché la Signature Brew, birrificio londinese che da tempo crea birre ispirate alla musica e spesso in collaborazione con musicisti famosi, ha lanciato un’interessante iniziativa.

Stiamo parlando di Pub In A Box: si tratta di un servizio a domicilio che consegnerà ai clienti in quarantena birre ma anche snack, bicchieri, sottobicchieri e tanti altri accessori per trascorrere una serata in casa ma come se ci si trovasse in un locale. La particolarità di questa iniziativa che porterà il pub direttamente a casa degli amanti della birra è un’altra: a fare le consegne, infatti, saranno dei musicisti, nello specifico quelli che hanno dovuto cancellare il tour previsto in questo periodo proprio a causa del Coronavirus. Senza concerti in vista, queste star di certo hanno del tempo libero per dedicarsi a questa attività.

Ci rendiamo conto che in questo periodo per voi sia impossibile andare al pub – ha detto il co-fondatore di Signature Brew, Sam McGregorcosì abbiamo pensato di portare il pub direttamente a casa vostra”. Il servizio, ovviamente, è disponibile solo nel Regno Unito: “Se sei nella zona dove sono previste le consegne – si legge nel comunicato dell’azienda – ti porteremo le birre, ingaggiando musicisti i cui tour sono stati annullati per farci aiutare in questa attività”.

Il pacchetto dell’iniziativa Pub In A Box include 8,16 o 24 bottiglie di birre classiche e stagionali, due bicchieri, noccioline e snack, sottobicchieri e un quiz musicale, oltre ad alcune playlist curate da giornalisti musicali. In tanti ora si chiedono quali saranno i musicisti che si improvviseranno fattorini per consegnare i pacchi pieni di birra ai clienti di Signature Brew. Di certo lo scopriremo presto.

Fonte : Virgin Radio