Coronavirus, ecco l’app per individuare i contatti e limitare il contagio

MILANO – Dalla valle di Sondrio, che questa volta non ha nulla da invidiare a quella del silicio, arriva la prima app per limitare la diffusione del Coronavirus. Webtek SpA, società di comunicazione fondata e controllata da Emanuele Piasini, ha sviluppato questa applicazione, che si può scaricabile gratuitamente su App Store (la società ci ha segnalato una momentanea indisponibilità nella mattinata del 17 marzo per aggiornamenti necessari al negozio online di Apple, ndr) ed è stata messa a disposizione delle Pubbliche Autorità per una pronta diffusione sul territorio: infatti aiuta a ricostruire i movimenti e i contatti avuti e, di fatto, a ritrovare il “paziente zero”.

“Quando in Valtellina abbiamo registrato il primo caso positivo, un ragazzo che era stato a Codogno – spiega Emanuele Piasini – un amico che lavora nella protezione civile mi raccontava delle difficoltà di tracciare tutte le persone che possono essere state contagiate nel tragitto”. Basta pensare che “il ragazzo di Bormio, per tornare a casa ha preso due treni ed un pullman, e si è potuto ricostruire il contatto e il contagio solo con sette persone”.

Così la Webtek si è messa subito al lavoro per sviluppare questa app, stopCovid19, da mettere a disposizione gratuitamente dei cittadini e delle istituzioni coordinandosi con la Prefettura e il Ministero. Le informazioni registrate sono a disposizione delle autorità, che possono accedervi solo in caso di necessità.
Coronavirus, la regina italiana delle app dona un milione di euro. Gratis fitness e yoga a casa
Fonte : Repubblica