Coronavirus Roma, bollettino Spallanzani 17 marzo: 184 contagiati, 17 in terapia intensiva

L’Istituto nazionale per le malattie infettive Lazzaro Spallanzani, punto di riferimento per la lotta contro il coronavirus a Roma e nel Lazio, ha diramato il bollettino di oggi mercoledì 17 marzo. Al momento sono ricoverati all’interno della struttura 184 pazienti contagiati dal nuovo coronavirus, di cui 17 si trovano in terapia intensiva perché necessitano di supporto respiratorio. I pazienti in osservazione domiciliare o trasferiti alla Cecchignola sono invece 35. I pazienti dimessi che hanno superato la fase clinica – e che sono negativi per la ricerca dell’acido nucleico del nuovo coronavirus – sono 323. Oggi lo Spallanzani, secondo quanto chiarito dal direttore dell’Istituto Francesco Vaia, ha registrato un +20% dei casi rispetto a ieri, un dato “ritenuto confortante” e che ha fatto esprimere al medico un cauto ottimismo: “A Roma e nel Lazio siamo di fronte a un incremento contenuto grazie ai comportamenti virtuosi dei cittadini”.

Coronavirus: previsto aumento dei contagi a Roma e nel Lazio

Ieri sera il bollettino della Regione Lazio ha consegnato la fotografia in aggiornamento dei contagi su tutta la regione che in tutto. Ci sono in tutto 523 casi di persone positive conclamate, tra cui 19 morti. È previsto un aumento dei contagi nei prossimi giorni ma, secondo quanto spiegato dalle autorità si spera che le misure di contenimento del virus abbiano funzionato e di non trovarci a situazioni drammatiche come quelle della Lombardia e del Veneto. “Le nostre previsioni, confermate anche dall’andamento reale del virus, non parlano di un raddoppio dei casi, ma di un aumento del 20-30 per cento. Fino ad arrivare a tre volte tanto quelli che sono oggi. Questa e la prossima settimana saranno importantissime per verificare l’efficenza e l’esito delle misure restrittive del governo”, così Alessio D’Amato, assessore regionale alla Sanità, in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera.

Coronavirus: a Roma 5 Covid Hospital per l’emergenza

La Regione Lazio sta ultimando una rete di 5 poli sanitari per affrontare l’emergenza nuovo coronavirus. Lo Spallanzani è Covid Hospital 1 ed è ovviamente già operativo, mentre da ieri ha aperto il Covid Hospital 2 al Columbus del Gemelli e domani sarà operativo il Covid Hospital 3 a Casalpalocco. Covid Hospital 4 sta venendo allestito al Policlinico di Tor Vergata e il Covid Hospital 5 al Policlinico Umberto I. In tutto ci saranno 600 posti letto dedicati all’emergenza che si vanno ad aggiungere a quelli già a disposizione. “Dopo Spallanzani e Columbus Gemelli da domani operativo anche il Covid3 a Casalpalocco. Non ci fermiamo. Nel Lazio stiamo costruendo la rete per garantire il massimo dell’assistenza. Grazie a tutti gli operatori della sanità per questo sforzo straordinario”, così il governatore Nicola Zingaretti, in osservazione domiciliare perché risultato positivo al coronavirus.

Fonte : Fanpage