Cartoline da una Venezia deserta

Le foto che arrivano in questi giorni di quarantena restituiscono un’immagine di Venezia priva dei suoi elementi caratterizzanti: i turisti, le gondole e le barche lungo il Canal grande

Come Roma e Milano, anche Venezia si è totalmente svuotata in questi giorni di quarantena. Le foto che arrivano dal capoluogo veneto sono impressionanti, abituati come siamo alle orde di turisti che affollano le calle e piazza San Marco, le barche che trafficano nel Canal grande e le pittoresche gondole impegnate a far la spola lungo i canali.

È un momento complicato per la Laguna: l’acqua alta di novembre aveva già inferto un duro colpo all’economia locale, ridimensionando, ben prima del coronavirus, l’afflusso di turisti. La preoccupazione dei locali stride con i paesaggi desolati, che trasmettono una tranquillità fuori dal tempo a cui non siamo abituati.

Fonte : Wired