Anche per Uncharted arriva lo stop per emergenza Coronavirus

E dopo The Batman, i vari live-action Disney e il terzo capitolo di Animali Fantastici (tra i tanti titoli coinvolti) è il turno anche di Uncharted: il film con Tom Holland e Mark Wahlberg dovrà stoppare la produzione per via dell’attuale emergenza Coronavirus.

Un po’ come New Mutants, Uncharted sembra soffrire di una qualche maledizione, visti i continui rimandi e cambi di produzione… Anche se questa volta era non solo prevedibile, date le circostanze, ma anche non circoscritto unicamente al singolo titolo.

A causa dell’ulteriore diffusione di quella che è ora stata registrata come vera e propria pandemia, le riprese del film targato Sony e tratto dall’omonima saga di videoludica sono state rimandate di 6 settimane, portando la produzione a un nuovo stop.

Dopo aver cambiato ben sei registi (David O. Russell, Neil Burger, Seth Gordon, Shawn Levy, Dan Trachtenberg e l’ultimo in ordine cronologico Travis Knight), Uncharted aveva trovato una guida in Ruben Fleischer (Zombieland, Venom), e dopo aver aggiunto al cast anche Antonio Banderas, avrebbe dovuto finalmente dare il via alle riprese (la pellicola è attualmente in fase di pre-produzione).

Ce la faranno i nostri eroi a girare il film? Lo speriamo vivamente.

L’uscita di Uncharted nelle sale americane è attualmente prevista per marzo 2021.

Fonte : Everyeye