Coronavirus, al mercato Trionfale la truffa delle mascherine “fatte in casa”: blitz dei vigili

Aveva messo in vendita mascherine per ripararsi dal coronavirus, non a norma. Questa mattina, all’interno del mercato Trionfale, un uomo di 40 anni è stato infatti denunciato per “truffa in commercio e mancata osservanza dei provvedimenti impartiti dall’Autorità Pubblica i reati contestati”.

Gli agenti del I Gruppo Centro, durante i controlli anti Covid-19, hanno sorpreso l’uomo che non solo aveva aperto illegalmente il banco di generi non alimentari ma stava anche vendendo mascherine in stoffa, fatte in casa e prive quindi di omologazione e marchio CE.

Il tuo browser non può riprodurre il video.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.

Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.

Attendi solo un istante
Forse potrebbe interessarti

Devi attivare javascript per riprodurre il video.

Il banco è stato chiuso e le mascherine sequestrate. Durante le verifiche all’interno del mercato gli operanti hanno provveduto anche alla chiusura di un altro banco, sempre di prodotti non alimentari e pertanto non autorizzato all’apertura. Anche in questo caso il gestore è stato deferito all’Autorità Giudiziaria.

Fonte : Roma Today